Benigni, vorrei tornare in Tv con spettacolo su amore

(ANSA) - APIRO (MACERATA), 6 OTT - "Mi piacerebbe tanto tornare in Tv, teatro, al cinema, in tutti e tre i settori nei quali ho sempre passeggiato nella mia vita". Lo ha detto Roberto Benigni ad Apiro che ospita il Convegno Internazionale di Studi "Letture dell'Inferno di Roberto Benigni" oggi al Teatro Mestica di Apiro e domani al Teatro Pergolesi di Jesi. Per la Tv Benigni pensa ad uno spettacolo sull'amore: "il titolo provvisorio è 'La verità vi prego sull'amore'", sarà "una specie di atlante, di un bel viaggio intorno a questo sentimento, è come parlare dell'infinito, dell'oceano". "Più difficile perché comincio ad avere una certa età - ha scherzato ancora Roberto Benigni -, rientro nella quota cento", ma il'attore toscano vorrebbe fare una tournée "anche per brevi tappe perché il contatto fisico con...

Gallerie

Benigni, vorrei tornare in Tv con spettacolo su amore

(ANSA) - APIRO (MACERATA), 6 OTT - "Mi piacerebbe tanto tornare in Tv, teatro, al cinema, in tutti e tre i settori nei quali ho sempre passeggiato nella mia vita". Lo ha detto Roberto Benigni ad Apiro che ospita il Convegno Internazionale di Studi "Letture dell'Inferno di Roberto Benigni" oggi al Teatro Mestica di Apiro e domani al Teatro Pergolesi di Jesi. Per la Tv Benigni pensa ad uno spettacolo sull'amore: "il titolo provvisorio è 'La verità vi prego sull'amore'", sarà "una specie di atlante, di un bel viaggio intorno a questo sentimento, è come parlare dell'infinito, dell'oceano". "Più difficile perché comincio ad avere una certa età - ha scherzato ancora Roberto Benigni -, rientro nella quota cento", ma il'attore toscano vorrebbe fare una tournée "anche per brevi tappe perché il contatto fisico con la vivezza dell'umanità rende tutto più esplosivo, vitale e vero". E poi "tornare al cinema, lo farò, forse diretto da me, diretto da altri, persone che amo, vorrei fare entrambe le cose, ci sono dei progetti". Benigni ha parlato durante un incontro con la stampa ad Apiro, nell'ambito delle due giornate del Convegno Internazionale di Studi "Letture dell'Inferno di Roberto Benigni" che avrà luogo questa sera al Teatro Mestica di Apiro e domani al Teatro Pergolesi di Jesi.(ANSA).

Festa a sorpresa per i 50 anni di carriera di Pupi Avati

(ANSA) - BUDRIO (BOLOGNA), 4 OTT - Attori, musicisti, giornalisti, personaggi dello spettacolo e gli amici di una vita hanno festeggiato al teatro Consorziale di Budrio, nel Bolognese, i cinquant'anni di cinema del regista Pupi Avati e di suo fratello Antonio, sceneggiatore e produttore. Il 4 ottobre di 50 anni fa il regista bolognese, che il 3 novembre compirà 80 anni, girò proprio nelle campagne attorno a Budrio il suo primo film indipendente, 'Balsamus, l'uomo di Satana'. Tra gli oltre 600 invitati alla festa a sorpresa, molti gli attori, tra cui vari protagonisti dei suoi film. Presenti anche gruppi musicali, con i 'vecchi' bambini del Piccolo Coro dell'Antoniano che, allora diretti da Mariele Ventre, cantarono il brano conclusivo del film 'Dancing Paradise' e con una jazz band. La musica fu il primo amore di Pupi Avati, regista per caso - ha confessato - dopo il 'doloroso' abbandono dalla propria band, la 'Doctor Dixie Jazz Band', nella quale suonava il clarinetto, rimpiazzato dal giovane Lucio Dalla.

Brave Ragazze per Michela Andreozzi

ROMA, 3 OTT - Poker di attrici per l'opera seconda di Michela Andreozzi, sul set in queste settimane tra Roma e Gaeta. S'intitola Brave Ragazze, scritto dalla stessa Andreozzi insieme ad Alberto Manni ed è una action comedy ambientata negli anni '80. Ispirata a una storia vera - definita dalla regista "bigodini e pistole" - vede protagoniste Ambra Angiolini, Ilenia Pastorelli, Serena Rossi e Silvia D'Amico, insieme a Luca Argentero, Stefania Sandrelli e Max Tortora. Nel cast anche la stessa Michela Andreozzi in un piccolo ruolo e Max Vado. Dopo il successo di Nove lune e mezza, a produrre il secondo film della Andreozzi sono ancora Paco Cinematografica di Isabella Cocuzza e Arturo Paglia e Vision Distribution, con la coproduzione spagnola di Neo Art Producciones. Il film sarà in sala nella primavera 2019. (ANSA).

Cinema: Rubini, io custode della memoria dopo disastro sisma

(ANSA) - ROMA, 2 OTT - "Mi ha molto colpito vedere che gli sfollati di Genova chiedevano per prima cosa di liberare l'area per poter raccogliere le proprie cose, riappropriarsi dei propri ricordi. E' un po' quello che fa il mio personaggio. E' un custode della memoria, necessaria per tornare realmente a vivere". Lo dice Sergio Rubini, straordinario protagonista di Il bene mio di Pippo Mezzapesa, che dopo il successo alla Mostra del Cinema di Venezia, nelle Giornate degli Autori, arriva in sala il 4 ottobre con Altre Storie. Nel film, che sarà presentato il 3 ottobre in anteprima agli abitanti di Amatrice, Rubini è Elia, rimasto solo a vivere a Provvidenza, paese devastato da un terremoto, nel quale il protagonista ha anche perso la moglie. Il resto della comunità si è spostata nella vicina Nuova Provvidenza, ma lui non si arrende, non vuole lasciare morire il paese. Gli sarà d'aiuto l'arrivo improvviso di una giovane migrante, Noor (Sonya Mellah). Nell'ottimo cast anche Teresa Saponangelo, Dino Abbrescia e Francesco de Vito.(ANSA).

Musica: Kanye West, da ora in poi chiamatemi Ye

(ANSA) - ROMA, 30 SET - Kanye West ha cambiato nome. Da ora in poi si farà chiamare Ye. A dare l'annuncio è stato lo stesso rapper di Atlanta attraverso un tweet pubblicato sul suo account ufficiale: "L'essere formalmente conosciuto come Kanye West. Io sono Ye". Da tempo, il musicista usa Ye come soprannome ed è anche il titolo dell'ottavo album pubblicato lo scorso giugno, mentre a breve dovrebbe uscire il nuovo disco 'Yandhi'. L'annuncio del cambio del nome è arrivato poco prima della sua partecipazione al celebre show del sabato sera, Saturday Night Live, dove ha sostituito la cantante Ariana Grande che ha dovuto annullare la sua partecipazione per "motivi emotivi", rende noto la Bbc online. "Credo che Ye sia la parola più usata nella Bibbia, e nella Bibbia significa 'tu', aveva detto qualche mese fa per spiegare il nome dell'album.(ANSA).

Kevin Spacey denunciato per molestie su un massaggiatore

ROMA, 29 SET - Ancora guai per Kevin Spacey. L'attore Usa premio Oscar, già indagato dalla polizia negli Stati Uniti e in Gran Bretagna per presunte molestie, è stato denunciato per abusi sessuali nei confronti di un massaggiatore in California. Lo rende noto il Guardian online. L'aggressione sarebbe avvenuta due anni fa in un'abitazione a Malibu. Nella denuncia, presentata al tribunale di Los Angeles, si specifica che l'ex protagonista di House of Cards ha costretto il massaggiatore "a farsi toccare" prima di "tirarlo a sé tentando di baciarlo". La presunta vittima ha quindi reagito dicendogli: "Cosa stai facendo? Questo è ridicolo. Sono un professionista, questo è quello che faccio per vivere. Ho un figlio". "La condotta di Spacey è stata estrema e oltraggiosa. Ha agito con sprezzante disprezzo per i diritti e i sentimenti del massaggiatore e con deliberata indifferenza rispetto a quanto avrebbe sofferto in seguito", si legge nella denuncia.

Musica: Elisa, il 26 ottobre esce album Diari Aperti

(ANSA) - ROMA, 28 SET - Si intitola "Diari Aperti" il nuovo album di Elisa, in uscita il 26 ottobre per Island Records. L'album è stato anticipato, a sorpresa, dal duetto con Francesco De Gregori in "Quelli che restano" e dal primo singolo ufficiale "Se piovesse il tuo nome". Questi i titoli dei brani contenuti nell'album: Tutta un'altra storia; Se piovesse il tuo nome; Tua per sempre; Anche fragile; Promettimi; L'amore per te; L'estate è già fuori; Con te mi sento così; Vivere tutte le vite; Come fosse adesso; Quelli che restano feat. Francesco De Gregori.

Ryder Cup, applauditi Molinari e Woods

(ANSA) - ROMA, 28 SET - E' iniziata tra gli applausi la 42/a edizione della Ryder Cup. I 16 big scelti Thomas Bjorn (capitano europeo) e Jim Furyk (guida degli Stati Uniti) per il match d'apertura sono già tutti sul green del Le Golf National. A Parigi standing ovation per Francesco Molinari e Tiger Woods. E' già cominciato il match tra due tra i player più attesi della rassegna, affiancati rispettivamente da Tommy Fleetwood e Patrick Reed. Avvio però tra gli errori per i 2 Team. Con Dustin Johnson (leader mondiale e uomo di punta degli Stati Uniti) che ha sbagliato un putt da distanza ravvicinata e Paul Casey (Europa) che ha spedito una palla in acqua. La situazione comunque è ancora in perfetto equilibrio. (ANSA).