Gallerie

Golf, Molinari sul tetto d'Europa

ROMA, 18 NOV - Impresa e show di Francesco Molinari che vince la Race to Dubai e diventa il primo italiano nella storia del golf ad aggiudicarsi la palma di miglior giocatore europeo. Il piemontese ha superato la concorrenza di Tommy Fleetwood - re della money list 2017 e protagonista insieme all'azzurro dell'euro-trionfo in Ryder Cup - e festeggiato l'ennesimo traguardo di un anno indimenticabile con il successo nel Dp Tour Championship, ultimo atto dell'European Tour, torneo delle Rolex Series ancora in corso. (ANSA).

Nba, volano i Clippers di Gallinari

ROMA, 18 NOV - Non è stato sufficiente agli Hornets uno straordinario Kemba Walker autore di 60 punti per avere ragione dei Philadelphia nella gara più accesa della notte Nba. I 76ers hanno prevalso ai supplementari con il punteggio di 122-119, con i 33 punti di Joel Embid. Grande serata anche per Danilo Gallinari che con uno score personale di 28 punti ha trascinato i Clippers al successo contro Brooklyn, per 127-119. Nella serata delle grandi marcature, gloria anche per Anthony Dais, per lui 40 punti nel successo dei Pelicans contro i Nuggets per 125-115. La nottata del grande basket americano non è stata felice invece per i Golden State Warriors, ancora battuti, stavolta dai Mavericks per 112-109, nonostante la buona prestazione di Kevin Durant autore di 32 punti. Male ancora i Lakers di Lebron James (23 punti), che infilano la 7/a sconfitta stagionale, a opera degli Orlando Magic per 130-117, con Nikola Vucevic in grande spolvero, autore di 36 punti. (ANSA).

SCI ALPINO

A Mikaela Shiffrin il primo slalom stagionale

LEVI (FINLANDIA), 17 NOV - La statunitense Mikaela Shiffrin, in 1'32''61 ,ha vinto lo slalom speciale di Levi, il primo della coppa del mondo 2018/19. Seguono sul podio la ceca Petra Vlhova in 1'33''19 e l'austriaca Bernadette Schild in 1'33''40 Miglior azzurra la valtellinese Irene Curtoni 18/a in 1'35''46, seguita dalla trentina Chiara Costazza 19/a in 1'35''50 Domani a Levi e' in programma uno slalom speciale uomini. (ANSA).

Golf: Race to Dubai, Molinari arretra

(ANSA) - ROMA, 16 NOV - Francesco Molinari frena, Tommy Fleetwood avanza, e la corsa alla Race to Dubai 2018 si fa sempre più avvincente. Nel 2/o round del Dp World Tour Championship, ultimo evento delle Rolex Series che decreterà anche il miglior giocatore sul massimo circuito europeo, l'azzurro è precipitato in 27/a posizione (141, -3) scavalcato dal britannico, adesso 6/o (136, -8). Per assicurarsi l'Harry Vardon Trophy, per il secondo anno consecutivo, Fleetwood ha però una sola possibilità: vincere e sperare che il piemontese finisca oltre la 5/a piazza. A metà gara il torinese mantiene dunque intatte le speranze di gloria ma paga un brutto parziale di 73 (+1) caratterizzato da 3 birdie e 4 bogey. Bella rimonta di Fleetwood (round chiuso in 67, -5) che nelle prime 36 buche del torneo ha messo a segno 8 birdie senza errori. A Dubai la buona performance dell'inglese è frenata però dall'ottimo exploit del connazionale Matt Wallace, 1/o con 133 (-11) colpi.

Moto: 1/e libere Valencia a Marquez

(ANSA) - ROMA, 16 NOV - Pioggia protagonista a Valencia dove domenica si corre l'ultimo gran premio del motomondiale. Il campione del mondo Marc Marquez (Honda) è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere condizionate dal maltempo tanto che le prove sono state sospese per circa 30 minuti. Alle spalle di Marquez (1:39.767s) si sono piazzati Jack Miller e Danilo Petrucci (Alma Pramac Racing). Quarto tempo per Andrea Dovizioso (Ducati Team), quinto Dani Pedrosa (Repsol Honda), sesto tempo per Andrea Iannone (Suzuki). Settimo tempo per la Yamaha di Maverick Vinales, solo 12/o tempo per Valentino Rossi +1.248 da Marquez. Diciannovesimo tempo per Jorge Lorenzo (Ducati Team), al rientro dopo l'operazione al polso. La seconda sessione di prove libere della Motogp è in programma alle 14. (ANSA).

Malagò, 'questa non è riforma, è occupazione del Coni'

"Questa non è la riforma dello sport italiano, non c'entra nulla. Questo è un discorso in modo elegante di occupazione del comitato olimpico italiano". Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, parlando ai membri del consiglio nazionale in corso in riferimento alla riforma del Coni contenuta nella bozza della manovra.

Golf: Molinari, "a Dubai per coronare una stagione da sogno"

(ANSA) - ROMA, 14 NOV - "E' stata una stagione incredibile, resa ancora più magica dal successo in Ryder Cup. Adesso manca solo l'ultimo sforzo, spero di chiudere l'anno nel migliore dei modi". Francesco Molinari vive così la vigilia del DP World Tour Championship (15-18 novembre a Dubai), ultimo evento 2018 delle Rolex Series che potrebbe consegnare all'azzurro la palma di miglior giocatore sull'European Tour. "E' fantastico - ha aggiunto Molinari - trovarsi in questa posizione. Se me lo avessero detto lo scorso aprile non ci avrei mai creduto. Ho vissuto un anno da sogno e ancora non riesco a crederci. Vincere la Race to Dubai (l'ordine di merito, ndr) sarebbe il coronamento di un'annata unica". Il piemontese con 4.709.921 vanta un distacco di 1.025.166 punti su Tommy Fleetwood, re della money list 2017. Sarà testa a testa tra il torinese e il britannico (che per fare il bis deve imporsi nel torneo e sperare che l'azzurro non chiuda entro le prime 5 posizioni), amici e compagni nell'euro-trionfo di Parigi e adesso nuovamente avversari. "Io e Tommy - sottolinea Chicco Molinari - abbiamo un rapporto davvero speciale. Lui è un fuoriclasse e avere, a una gara dal termine, la possibilità di vincere per il secondo anno consecutivo la Race to Dubai fa capire il suo grande talento. Mi consola sapere che se non dovessi riuscire a impormi sarà lui a farlo". Un successo nel Dp World Tour Championship permetterebbe a Molinari di diventare il 3/o giocatore più vincente nei tornei Rolex Series. "E' bello giocare eventi del genere - conclude il golfista azzurro -. E' naturale che l'Open d'Italia sia una delle rassegne che preferisco. Disputare un torneo così importante davanti al proprio pubblico è qualcosa di unico".(ANSA).

Calcio: Ranieri torna in Premier, allenerà il Fulham

(ANSA) - LONDRA, 14 NOV - Ritorno in Premier League per Claudio Ranieri, scelto come nuovo manager del Fulham. Improvviso cambio sulla panchina del club londinese, ultimo in classifica (solo cinque punti dopo 12 giornate): la società ha deciso il licenziamento di Slavisa Jokanovic, sostituendolo con il tecnico romano ed ex manager di Chelsea e Leicester, con cui ha vinto un clamoroso titolo nazionale nel 2016. "Cambiare senza avere un preciso piano non era una soluzione - ha spiegato il presidente del Fulham Shahid Khan -. Poter contare su qualcuno del calibro di Claudio, pronto ad accettare la sfida è stato essenziale. Claudio rappresenta una certezza, non un rischio, ha un profilo essenziale per il club in questo momento". Ranieri, 67 anni, ha firmato un contratto "di diversi anni", anche se non è stata specificata la durata dell'accordo. (ANSA).