Golf: PGA Championship, il primo round è di Woodland

(ANSA) - ROMA, 10 AGO - La sorpresa Gary Woodland al comando, il solito inizio show di Rickie Fowler. E poi le certezze rappresentate da Dustin Johnson, Justin Rose e Jason Day. Quindi la reazione da campione di Francesco Molinari dopo un avvio complicato. E la rimonta di Tiger Woods. Inizio super nella 100/a edizione del PGA Championship di golf, quarto ed ultimo Major della stagione. A St.Louis, nel Missouri (Stati Uniti), l'americano Woodland (vincitore del Phoenix Open lo scorso febbraio) al termine del primo round è in testa alla classifica con 64 (-6) colpi, uno di vantaggio sul connazionale Rickie Fowler (2/o con 65, -5), a caccia di un grande successo per levarsi l'etichetta di eterno incompiuto. "Ci proverò con tutto me stesso", le dichiarazioni del 29enne di Murrieta (California). Al Bellerive CC in 3/a posizione ecco il sudafricano Brandon Stone e un altro player a stelle e strisce, Zach Johnson (66, -4). Mentre a 4 lunghezze dal leader ci sono, tra gli altri, D.Johnson (leader mondiale), Rose, (n.3 del world ranking), Day, Pat Perez e Kevin Kisner (5/i con 67, -3), tra i grandi favoriti al titolo. Tallonati da altri big del calibro di Jon Rahm, Hideki Matsuyama e "Chicco" Molinari, 16/i con 68, -2. Rimonta da fenomeno per l'azzurro, che dopo un bogey, un doppio bogey (nelle buche 5 e 6) ha reagito con 5 birdie e nessun errore. Con il piemontese che ha dimostrato di saper soffrire, cadere e avere la forza di rialzarsi. Solo 48/i Sergio Garcia, Rory McIlroy e Tiger Woods (70, par). Inizio choc per la leggenda californiana, che dopo due errori nelle prime altrettante buche ha cambiato marcia nelle ultime 9. "E' stata dura - ha ammesso 'The Big Cat' al termine della prima manche - ma sono riuscito a reagire dopo un avvio complicato. Adesso dovrò accelerare". (ANSA).