Tennis: favola Berrettini, a Gstaad vince primo titolo

A 22 anni conquista il primo titolo in carriera, e la giovane Italia del tennis sorride. Matteo Berrettini scrive la sua favola a lieto fine a Gstaad, dove, sui campi in terra rossa svizzeri, batte in finale lo spagnolo Bautista Agut numero 17 del ranking mondiale. Una piccola grande impresa per il 22enne romano che, già entrato nella top 100, adesso vola fino alla 54/a posizione ed è il più giovane italiano a riuscirci dai tempi di Fognini. Il tennista della Capitale, forgiato e allenato da Vincenzo Santopadre, ha fatto percorso netto al torneo Atp 250, chiudendo al meglio anche la finale in cui in due set col punteggio di 7-6 6-4 in un'ora e quarantacinque minuti di gioco, ha avuto la meglio sullo spagnolo, numero due del tabellone a Gstaad. "E' incredibile. Questa settimana credo di aver giocato il miglior tennis della mia carriera - ha detto senza nascondere l'emozione il tennista azzurro che ha rivolto alla sua famiglia il primo pensiero -. Dedico a loro questo titolo: è da quando sono ragazzino che hanno creduto in me. Mi hanno accompagnato ovunque, anche in posti meno belli di questo: sono molto orgoglioso di loro". Poi il saluto verso i box dove ad applaudirlo c'era la fidanzata Lavinia. (ANSA).