Azzurri: Mancini, vincere e giocare bene

(ANSA) - FIRENZE, 3 SET - "Meglio disputare la Nations League che le amichevoli, adesso che si comincia a fare sul serio sono molto curioso: l'obiettivo è giocare bene e vincerle tutte". Lo ha detto Roberto Mancini, il primo giorno di raduno a Coverciano, per preparare la nuova manifestazione e le sfide contro Polonia e Portogallo. "Lo dissi a giugno, e lo ripeto adesso: sono fiducioso, perché ci sono giocatori bravi - ha proseguito il ct azzurro -. L'importante è che giochino ma, non mancando la qualità, sono certo che troveranno spazio. Bisogna giocare bene e cercare di farlo velocemente". ANSA

Gallerie

Azzurri: Mancini, vincere e giocare bene

(ANSA) - FIRENZE, 3 SET - "Meglio disputare la Nations League che le amichevoli, adesso che si comincia a fare sul serio sono molto curioso: l'obiettivo è giocare bene e vincerle tutte". Lo ha detto Roberto Mancini, il primo giorno di raduno a Coverciano, per preparare la nuova manifestazione e le sfide contro Polonia e Portogallo. "Lo dissi a giugno, e lo ripeto adesso: sono fiducioso, perché ci sono giocatori bravi - ha proseguito il ct azzurro -. L'importante è che giochino ma, non mancando la qualità, sono certo che troveranno spazio. Bisogna giocare bene e cercare di farlo velocemente". ANSA

Us Open: Del Potro e Isner ai quarti

ROMA, 3 SET - Dopo Rafa Nadal e Dominic Thiem, anche Juan Martin Del Potro e John Isner approdano nei quarti di finale degli Us Open di Tennis. L'argentino prosegue la propria marcia e travolge il croato Borna Coric, con il punteggio di 6-4, 6-3, 6-1. Dopo avere chiuso il primo set al decimo game, l'argentino ha allungato il passo e si è imposto senza problemi. Ha sofferto di più John Isner, che alla fine è riuscito a imporsi sul canadese Milos Raonic per 3-6, 6-3, 6-4, 3-6, 6-2. Oggi gli altri ottavi della parte bassa del tabellone: di giorno Novak Djokovic affronta il portoghese Joao Sousa e in notturna Roger Federer sfiderà l'australiano John Millman, quindi Nishikori-Kohlschreiber e Cilic-Goffin. (ANSA).

FORMULA 1

A Monza trionfa Hamilton, Ferrari seconda con Raikkonen

Lewis Hamilton vince il Gran premio di Monza di formula 1. Il campione del mondo della Mercedes ha chiuso davanti alla Ferrari di Kimi Raikkonen che, partito dalla pole, è stato grande protagonista sulla pista lombarda. Sul podio l'altra Mercedes di Valtteri Bottas, quarto all'arrivo, ma terzo in virtù della penalizzazione subita da Max Verstappen. Ai piedi del podio l'altra Ferrari di Sebastian Vettel. 

Tennis: Us Open, anche Djokovic e Cilic raggiungono ottavi

(ANSA) - ROMA, 2 SET - Altri due big avanzano e raggiungono Rafa Nadal e Roger Federer negli ottavi degli Us Open di tennis, in corso sui campi di Flushing Meadows. Il croato Martin Cilic, numero 7 del tabellone, ha battuto l'australiano Alex De Minaur per 4-6, 3-6, 6-3, 6-4, 7-5, dopo oltre quattro ore di match tiratissimo. Solo tre match, nella storia del torneo newyorkese, erano durati più del suo, ma solo di qualche minuto. Ha vinto, ma con minori difficoltà, anche il serbo Novak Djokovic, numero 6, che ha piegato la resistenza del francese Richard Gasquet in tre set: 6-2, 6-3, 6-3. Avanti anche il belga David Goffin (10), che ha superato per 6-4, 6-1, 7-6 (7-4) il tedesco Jan-Lennard Struff. (ANSA).

F1: Monza, prima fila Ferrari con Raikkonen in pole

(ANSA) - MONZA, 1 SET - Prima fila targata Ferrari nel Gran Premio d'Italia di Formula 1. Sul circuito di Monza, Kimi Raikkonen ha conquistato la pole position precedendo il compagno di squadra Sebastian Vettel e la Mercedes di Lewis Hamilton. In quarta posizione l'altra stella d'argento di Valtteri Bottas. (ANSA).

Tennis: Us Open, Nadal batte Khachanov dopo 'maratona'

(ANSA) - ROMA, 1 SET - Quattro ore e ventitré minuti di lotta sull'Arthur Ashe Stadium per staccare il pass per gli ottavi di finale. E' quanto ha dovuto impiegare Rafa Nadal, numero 1 del mondo e campione in carica agli US Open (a New York ha vinto anche nel 2010 e 2013, pure in quei casi da numero 1 del ranking), per avere ragione di un Karen Khachanov in versione extralusso (22 ace e 66 vincenti complessivi), capace di mettere paura al mancino di Manacor, sofferente al ginocchio destro (fasciato due volte, una a fine primo set e una dopo il secondo). Il russo, numero 27 della classifica Atp e del seeding, ha tenuto testa allo spagnolo (meno solido del solito, specie nei momenti chiave del match) in un confronto di rara intensità: dopo aver fatto suo il primo parziale, il 22enne di Mosca ha infatti servito per il secondo set, finendo per cedere con lo score di 5-7 7-5 7-6(7) 7-6(3). (ANSA).

F1: Monza, Perez più veloce in prime libere, 2/o Raikkonen

(ANSA) - MONZA, 31 AGO - E' Sergio Perez su Force India il più veloce nella prima sessione di prove libere del Gp d'Italia di Formula 1, con un tempo di 1'34.000 registrato nel finale, quando ha smesso di piovere e le condizioni della pista sono migliorate. Secondo Kimi Raikkonen, con la sua Ferrari a 55 centesimi, mentre sono arretrate le Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, 10mo e 11mo, che si sono limitati a 8 e 6 giri sotto la pioggia. Solo 4 ne ha percorsi Sebastian Vettel (17mo), fermato da un problema al cambio della sua Ferrari: non subirà penalità ma nelle altre prove dovrà montare quello da utilizzare in gara. Terzo tempo per Esteban Ocon su Force India (+0.593), davanti alla Toro Rosso di Brendon Hartley, e alla Red Bull di Daniel Ricciardo, tutti oltre il secondo di ritardo. L'asfalto bagnato ha creato insidie a più di un pilota, incluso Verstappen (7mo tempo) che in Parabolica ha controllato la sua Red Bull dopo un testacoda.

Tennis Us Open: Kerber rischia, si qualifica la Sharapova

(ANSA) - ROMA, 31 AGO - Fa un po' meno caldo a New York, ed anche l'umidità è diventata più accettabile. Se l'è vista brutta Angelique Kerber che, dopo aver fallito due match-point nel secondo set, è riuscita a chiudere solo al decimo gioco del terzo set. Hanno faticato anche Caroline Garcia e Jelena Ostapenko mentre Petra Kvitova è riuscita a chiudere in due set. Intanto la Bielorussa si è scoperta potenza tennistica grazie alla "next gen" Aryna Sabalenka e ad Aliaksandra Sasnovich (senza dimenticare Vika Azarenka e la giovane Vera Lapko). La sorpresa della giornata è arrivata nel programma serale con l'eliminazione di Caroline Wozniacki: dopo la Halep numero uno, fuori anche la testa di serie numero due e ancora devono cominciare i match del terzo turno. Bene, invece, Maria Sharapova. Una brutta prestazione e una sconfitta inattesa quella rimediata dalla Wozniacki, numero due del ranking e del seeding, contro l'ucraina Lesia Tsurenko, numero 36 Wta: 64 62 e bye bye New York. Non è stata proprio una passeggiata ma nella notte italiana la Sharapova, numero 22 Wta e 22esima testa di serie, vincitrice dell'edizione del 2006, è approdata al terzo turno. Dopo un primo set agevole, il match contro Sorana Cirstea, numero 51 del ranking mondiale, si è complicato con la tennista rumena che nel secondo parziale ha servito per il set sul 5-4. Masha, però, ha rimontato allontanando lo spettro di un pericoloso terzo set: 62 75, dopo un'ora e 50 minuti, per la russa che al prossimo round troverà la Ostapenko. La Kerber, quarta del ranking e del seeding, ha rischiato davvero grosso con la svedese Johanna Larsson, numero 82 Wta, approdata già due volte al terzo turno a New York. La 30enne mancina di Brema - che punta a bissare il titolo vinto due anni fa, quando in un colpo solo conquistò il trofeo e la leadership mondiale - è stata in vantaggio 62 5-2, ha fallito due match-point nel decimo gioco ma ha finito poi per perdere la seconda frazione subendo un parziale di cinque game consecutivi. Ancora nel terzo set la tedesca ha sprecato due volte un break di vantaggio prima di riuscire a chiudere per 62 57 64 dopo due ore e 24 minuti di lotta. Prossima avversaria per lei la slovacca Dominika Cibulkova, numero 35 Wta e 29esima testa di serie, che in questo torneo vanta i quarti nel 2010.(ANSA).

Tennis: Federer , Davis non deve diventare Coppa Piqué

(ANSA) - ROMA, 30 AGO - "La Davis non deve diventare la Piquè cup. Non ho parlato con lui, ma posso dire che mi sembra strano vedere un calciatore intromettersi nel nostro sport. L'importante che la Coppa Davis non diventi la Coppa Piqué". Parole come pietre, quelle usate da Roger Federer dopo il match nel primo turno agli Us Open di New York, rilanciate da diversi media internazionali. Il campione svizzero è intervenuto senza mezzi termini sulla riforma del 'Mondiale per nazioni', dopo il via libera ottenuto dalla Kosmos - la società presieduta da Gerard Piqué - da parte dell'Itf. La previsione è che sia una sede unica a ospitare le partite, che saranno concentrate in una sola settimana e al meglio dei tre set. La prima edizione dovrebbe andare in scena a Madrid nel 2019. "La cosa migliore di questa situazione - dice Federer - è che tutti dovranno sedersi intorno a un tavolo e ascoltare gli altri: la Itf, l'Atp e la Laver cup". (ANSA).

Tennis: Us Open, Nadal senza problemi contro Pospisil

ROMA, 30 AGO - Rafa Nadal prosegue senza troppi problemi il proprio cammino verso la gloria, negli Us Open a New York. Il tennista spagnolo, che è anche campione in carica del torneo, ha spazzato via il canadese Vasek Pospisil, con un perentorio 6-3, 6-4, 6-2, dopo solo 1h59' di gioco. Al terzo turno, Nadal incontrerà il russo Karen Khachanov, che ha eliminato l'italiano Lorenzo Sonego. Nadal e Khachanov si sono ritrovati di fronte qualche settimana fa nella semifinale dei Canadian 1000 Atp Masters: il match si concluse con la vittoria dello spagnolo per 7-6 (3), 6-4. Nadal poi si aggiudicò il torneo di Toronto.