F1 e MotoGp, Hamilton e Marquez preparano la festa

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - Prima la MotoGp, quando in Italia sarà domenica mattina, e poi in tarda serata la Formula 1. Il prossimo week-end dei motori a due e quattro ruote potrebbe essere quello decisivo per la corona iridata in entrambe le categorie. Al leader della classifica del Motomondiale, Marc Marquez, basterà vincere a Motegi, in Giappone, per festeggiare e spezzare il sogno del suo unico rivale rimasto Andrea Dovizioso (Ducati), mentre a Lewis Hamilton servirà il primo gradino del podio ad Austin e che Sebastian Vettel non arrivi in seconda posizione. A quattro gare dalla fine della stagione in entrambe le competizioni è molto probabile che si scriva la parola fine nelle due competizioni dove da mesi sia Marquez sia Hamilton dominano le rispettive classifiche a suon di vittorie e giri veloci. Dopo...

Gallerie

F1 e MotoGp, Hamilton e Marquez preparano la festa

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - Prima la MotoGp, quando in Italia sarà domenica mattina, e poi in tarda serata la Formula 1. Il prossimo week-end dei motori a due e quattro ruote potrebbe essere quello decisivo per la corona iridata in entrambe le categorie. Al leader della classifica del Motomondiale, Marc Marquez, basterà vincere a Motegi, in Giappone, per festeggiare e spezzare il sogno del suo unico rivale rimasto Andrea Dovizioso (Ducati), mentre a Lewis Hamilton servirà il primo gradino del podio ad Austin e che Sebastian Vettel non arrivi in seconda posizione. A quattro gare dalla fine della stagione in entrambe le competizioni è molto probabile che si scriva la parola fine nelle due competizioni dove da mesi sia Marquez sia Hamilton dominano le rispettive classifiche a suon di vittorie e giri veloci. Dopo la vittoria, la quarta di fila, nel Gran Premio del Giappone, il campione del mondo di Formula 1 della Mercedes è volato a +67 punti sul ferrarista Vettel nella classifica iridata. Il 33enne pilota della Mercedes nato a Stevenage ha la possibilità di conquistare il suo quinto titolo avvicinandosi al record di Michael Schumacher di sette Mondiali vinti. Passando alle moto, anche per Marquez potrebbe arrivare l'ora del quinto sigillo in Motogp che unito ai due nelle classi minori, Moto2 e Moto3, porterebbe il bottino dello spagnolo della Honda a quota sette titoli. Il tutto su un circuito, quello di Motegi, dove il suo eterno rivale Valentino Rossi nel 2008 vinse e conquistò il sesto Mondiale nella classe regina. Uno strapotere quello di Marquez e Hamilton che costringe i rispettivi rivali a guardare già al prossimo anno. Dovizioso in particolare guardando alla Honda del prossimo anno dove andrà a correre il suo attuale compagno alla Ducati, Jorge Lorenzo, evidenzia come ''il team giapponese del 2019 è il migliore, ma non il più forte''. Vincere il titolo in casa Honda poi per Marquez avrebbe il sapore di un doppio trionfo: "Abbiamo il nostro primo match ball nella gara di casa della Honda, che è molto importante per la nostra fabbrica - afferma lo spagnolo - Cercheremo naturalmente di ottenere il miglior risultato di fronte agli uomini della Honda e ai tifosi di casa, ma Motegi è una pista di stop-and-go dove la forte accelerazione è un fattore chiave, quindi dovremo lavorare sodo e migliorare un po' in quella zona se vogliamo lottare con la Ducati. Altrimenti - aggiunge il pilota spagnolo della Honda - cercheremo di rimanere concentrati e calmi e gestire la situazione nel miglior modo possibile. L'importante è raggiungere in definitiva il nostro obiettivo ad un certo punto prima o poi''.

Mondiali Pallavolo: 3-2 agli Usa, Olanda in semifinale

(ANSA) - ROMA, 15 OTT - Primi verdetti nelle Final Six dei Mondiali femminili di pallavolo. L'Olanda ha sconfitto gli Usa 3-2 (30-32; 15-25; 25-22; 25-15; 15-9), qualificandosi per le semifinali ed eliminando le campionesse in carica, che ieri avevano perso al tie break anche contro la Cina. La squadra orange e le campionesse olimpiche si affronteranno domani per decidere la prima classificata del girone H.(ANSA).

TENNIS

Djokovic nuovo numero 2; Fognini e Cecchinato nella top 20

 Djokovic al secondo posto e gli azzurri Fognini e Cecchinato nella top 20. La nuova classifica aggiornata del tennis mondiale porta queste novità, lasciando sostanzialmente invariate le altre posizioni. Il numero uno del mondo resta lo spagnolo Rafa Nadal, alla sua 17esima settimana del settimo regno (la 194esima complessiva in carriera), ma il suo distacco dal secondo si riduce sempre più (ora 215 punti), dato che il maiorchino è fermo per un infortunio e quindi la sua classifica è giocoforza bloccata. Djokovic invece, dopo aver trovato nuovamente la forma dei tempi migliori (ha appena vinto lo Shangai Masters) continua a crescere e oggi scavalca lo svizzero Roger Federer che retrocede in terza posizione. Per i colori azzurri la nuova classifica Atp vede la presenza di due italiani fra i primi 20 del mondo: Fognini si conferma il primo degli azzurri, al numero 13, mentre Marco Cecchinato è in 19ma posizione. Più indietro ci sono Andreas Seppi (46) e Matteo Berrettini (52). 

Tennis: Giorgi conquista titolo a Linz

ROMA, 14 OTT - Camila Giorgi ha vinto il torneo Wta Linz", in Austria. La 26enne di Macerata, numero 32 del ranking mondiale, ha sconfitto in due set (6-3, 6-1) in meno di un'ora di gioco, la russa Ekaterina Alexandrova, proveniente dalle qualificazioni. Grazie a questo successo, Giorgi salirà domani al n.28 del ranking mondiale, sua miglior posizione di sempre. (ANSA).

Barcolana 50: partite le 2689 barche iscritte

(ANSA) - TRIESTE, 14 OTT - Alle 10 e 30 è partita ufficialmente la Barcolana 50 con 2.689 iscritti. Le condizioni sono di vento di borino con una intensità media di circa 8 nodi (14,4 km/h) rafficato. Scelte simili per i due sfidanti, 'Ottica Inn - Tempus Fugit' e 'Spirit of Portopiccolo', che hanno optato per il lato di partenza verso Trieste. La Barcolana è una regata che si tiene su boe fisse, la partenza quindi non è contro vento, come di solito avviene, e con le condizioni attuali l'intensità è maggiore da quel lato del percorso. Scelte simili a livello di vele per 'Spirit of Portopiccolo' che dopo aver usato un fiocco in partenza ha optato per un genoa riuscendo a guadagnare qualche metro su 'Ottica Inn - Tempus Fugit' che dopo il fiocco ha issato una vela G2, un genoa più grande rispetto al solito e molto performante. (ANSA).

Ciclismo: Pinot batte Nibali e vince Giro di Lombardia

(ANSA) - COMO, 13 OTT - Thibaut Pinot vince il 112esimo Giro di Lombardia (5h53'22) e conquista la sua prima affermazione in una Classica Monumento. Secondo Vincenzo Nibali, arrivato a 32'' e staccato dal francese a 14 chilometri dall'arrivo, con un attacco sul Civiglio. Delude il campione del mondo, Alejandro Valverde, che perde contatto dalla testa sul Muro di Sormano. Il primo attacco importante avviene sul Muro di Sormano, con lo scatenato Roglic. La sua accelerazione porta dietro anche Nibali e Pinot, che però lo staccano prima della cima. Ma in discesa lo sloveno recupera terreno e dal gruppo esce anche il colombiano Bernal, per formare il quartetto di testa. La bagarre scoppia sul Civiglio: sull'attacco di Pinot, Roglic molla subito e Bernal perde contatto. Nibali regge per tre scatti, ma al quarto, portato sul Civiglio, a 14 chilometri dall'arrivo, alza bandiera bianca. Per Pinot è una passerella fino a Como; Nibali con carattere tiene botta, manca il tris ma chiude secondo; Teuns regola la volata di gruppo e completa il podio.(ANSA).

Cassano, un altro addio al calcio: "Ora ho altre priorità"

(ANSA) - ROMA, 13 OTT - "Non ho più la testa per allenarmi con continuità, per giocare a pallone servono passione e talento ma soprattutto ci vuole determinazione e io in questo momento ho altre priorità". Così scrive Antonio Cassano annunciando il suo ritiro dal calcio, e stavolta dice è sul serio. "Ringrazio i compagni di questi anni, gli avversari, gli allenatori, i dirigenti (anche quelli con cui talvolta ho litigato) -scrive l'ex fantasista. "Il pallone mi ha dato tantissimo, fatto conoscere persone magnifiche, grandi campioni e gente comune. Mi ha tolto dalla strada e dato una famiglia meravigliosa e soprattutto mi ha fatto divertire da matti". "Sì lo so -prosegue- con un altro carattere avrei potuto vincere di più e giocare meglio, ma credetemi, ho vissuto comunque emozioni incredibili". "Adesso comincia il secondo tempo della mia vita, sono curioso e carico di dimostrare soprattutto a me stesso che posso fare cose belle anche senza l'aiuto dei miei piedi".(ANSA).

Bolt centravanti, segna una doppietta

(ANSA) - SYDNEY, 12 OTT - Usain Bolt non molla, e il suo sogno di diventare calciatore in un campionato professionistico sembra sul punto di diventare realtà, in Australia. Schierato per la prima volta da titolare nella formazione dei Central Coast Mariners, nel ruolo di attaccante centrale e con maglia n.95 in onore del suo record del mondo sui 100 metri (9"58), la leggenda dello sprint (8 ori olimpici, più uno revocato per colpe non sue) si è scatenato nell'amichevole precampionato contro una squadra della seconda divisione locale, ovvero di serie B, il Macarthur South West United. Sostituito al 30' della ripresa si è fermato a bordo campo per firmare autografi. Al termine del match giocato al Campbelltown Stadium il punteggio è stato 4-0 per la squadra di Central Coast.

Tennis: Linz, Giorgi a caccia di un posto in semifinale

ROMA, 12 OTT - La tennista marchigiana Camila Giorgi nei quarti di finale dell'"Upper Austria Ladies Linz", torneo Wta International dotato di un montepremi di 250mila dollari in corso sul veloce indoor di Linz, in Austria. La 26enne di Macerata, numero 32 del ranking mondiale e quinta favorita del seeding, finalista nel 2014, si giocherà un posto in semifinale con la russa Margarita Gasparyan, numero 137 Wta, vincitrice un paio di settimane fa del titolo a Tashkent, che al secondo turno ha eliminato a sorpresa l'olandese Kiki Bertens, numero 10 della classifica mondiale e seconda favorita del torneo. La 24enne di Mosca si è aggiudicata l'unico precedente con la Giorgi, nel 2015, proprio al secondo turno a Linz. Hanno già guadagnato un posto nei quarti la ceca Barbora Strycova, numero 29 Wta e terza testa di serie, nonché campionessa in carica, e la russa Anastasia Pavlyuchenkova, numero 35 del ranking mondiale e sesta favorita del seeding. (ANSA).