Calcio: crisi Real infinita, Conte o Mourinho soluzioni

Il Real Madrid e ovviamente il suo allenatore finiscono nell'occhio del ciclone dopo l'ennesimo capitombolo della stagione, questa volta in casa contro la Real Sociedad. Tonfo condito questa volta anche dalle polemiche sulla Var. E la stampa spagnola va giù duro non salvando nessuno, ne' giocatori ne' l'allenatore Santiago Solari, ma già si parla, come sempre in questi casi, di possibili soluzioni per far uscire le merengues dal tunnel con l'arrivo di tecnici di cui si era già parlato in passato come l'italiano Antonio Conte e il portoghese Josè Mourinho che a sua volta ha lasciato di recente il Manchester United. Per uno dei maggiori quotidiani spagnoli come Marca si tratta di ''una crisi senza fine'', mentre secondo As ''è la peggiore carestia da 25 anni a questa parte. I blancos hanno fatto solo 26 gol:...

Gallerie

Calcio: crisi Real infinita, Conte o Mourinho soluzioni

Il Real Madrid e ovviamente il suo allenatore finiscono nell'occhio del ciclone dopo l'ennesimo capitombolo della stagione, questa volta in casa contro la Real Sociedad. Tonfo condito questa volta anche dalle polemiche sulla Var. E la stampa spagnola va giù duro non salvando nessuno, ne' giocatori ne' l'allenatore Santiago Solari, ma già si parla, come sempre in questi casi, di possibili soluzioni per far uscire le merengues dal tunnel con l'arrivo di tecnici di cui si era già parlato in passato come l'italiano Antonio Conte e il portoghese Josè Mourinho che a sua volta ha lasciato di recente il Manchester United. Per uno dei maggiori quotidiani spagnoli come Marca si tratta di ''una crisi senza fine'', mentre secondo As ''è la peggiore carestia da 25 anni a questa parte. I blancos hanno fatto solo 26 gol: il Real Madrid non aveva numeri così disastrosi dalla stagione 1993-94. I tifosi cominciano a rimpiangere e a sospirare per l'addio a Cristiano Ronaldo...''. Sulla sua pagina Web l'altro quotidiano sportivo spagnolo Mundo Deportivo spara: ''il Real è in agonia e Bale scappa via con la sua auto dal Bernabeu al 78' con la sua squadra sotto 0-1''. Anche il generalista 'El Pais' va giù duro contro il Real Madrid puntando il dito soprattutto contro l'allenatore reo d'aver messo male in campo le merengues: 'Al Bernabeu prevale la realtà. Dopo la sosta la squadra di Solari è apparsa inconsistente e disordinata''. A fare una feroce autocritica dopo il ko al Bernabeo di ieri sera è il suo asso croato e pallone d'oro Lucas Modric che allo stesso tempo salva Solari: ''L'allenatore sta facendo un buon lavoro, prepara le partite molto bene, ma non può segnare, non può evitare quello che ci è successo all'inizio, sta facendo il suo lavoro, ma i giocatori sono quelli che scendono sul campo''.

Tennis:Nishikori vince a Brisbane,primo successo dopo 3 anni

(ANSA-AP) - BRISBANE (AUSTRALIA), 6 GEN - Il giapponese Kei Nishikori ha vinto il torneo Atp "Brisbane International", dotato di un montepremi di 527.880 dollari e disputato sui campi in cemento del Queensland Tennis Centre della città australiana. Il nipponico, numero 9 Atp e testa di serie n.2, ha battuto in finale per 6-4 3-6 6-2, in due ore e quattro minuti di gioco, il russo Daniil Medvedev, testa di serie numero 4. Per il 29enne Nishikori è il 12/o successo in carriera, e così interrompe un digiuno di titoli durato quasi tre anni, ovvero dalla vittoria nel 2016 a Memphis. Nel singolare femminile si è invece imposta la ceca Karolina Pliskova, al secondo successo a Brisbane, che in finale ha superato l'ucraina Lesia Tsurenko per 4-6 7-5 6-2, in due ore e 12 minuti di gioco.(ANSA).

Basket Nba: Giannis super non basta ai Bucks, vince Toronto

(ANSA-AP) - SACRAMENTO (USA), 6 GEN - In Nba è sempre tempo di show time. Se ne sono accorti coloro che hanno assistito alla sfida tra Sacramento Kings e i campioni in carica dei Golden State Warriors, impostisi in volata (123-127) grazie ai 42 punti di Stephen Curry che segna dieci delle 41 triple totali realizzate nel match (21 dagli Warriors, 20 dai Kings): mai due squadre avevano combinato per così tanti canestri dalla linea dei tre punti nella storia Nba Lo scontro ai vertici della Eastern Conference mantiene tutte le promesse: sul campo di Milwaukee (prima in classifica) vede arrivare i Toronto Raptors (secondi). E' una partita di grande intensità in cui vince la franchigia canadese, capace di rispondere al parziale dei Bucks in apertura di quarto quarto con un 15-2 che chiude l'incontro. Non basta ai padroni di casa una prestazione monstre (43 punti e 18 rimbalzi) di Giannis Antetokounmpo, un fenomeno che a Milwaukee non vedevano dai tempi di Kareem Abdul-Jabbar. Questa vittoria avvicina ulteriormente i Raptors alla vetta della Eastern Conference, ancora di proprietà dei Bucks (27 vinte, 11 perse, mentre Toronto è 29-12). Il match winner per i canadesi è Kawhi Leonard con 30 punti, 6 assist, 6 rimbalzi e 5 recuperi. Si ferma a sei la striscia di vittorie degli Houston Rockets, sconfitti dai Portland Trail Blazers, capaci di battere i Rockets grazie ai 25 punti e 15 rimbalzi di un dominante Jusuf Nurkic e con James Harden tenuto 'solo' a 38 punti. A Denver Nikola Jokic firma il suo massimo stagionale (39) nel successo sui Charlotte Hornets del 'boss' Michael Jordan, come sempre presente a bordo campo per incoraggiare i suoi.(ANSA).

Tennis: Brisbane, Osaka ko, Tsurenko in finale a sorpresa

(ANSA) - ROMA, 5 GEN - E' la tennista ucraina Lesia Tsurenko, numero 27 del mondo, la prima finalista del torneo di Brisbane, in Australia, uno dei tre appuntamenti inaugurali del calendario Wta 2019 (gli altri due ad Auckland e Shenzhen). A sorpresa, la 29enne dell'est ha battuto la favoritissima giapponese Naomi Osaka, numero 5 del ranking, con il punteggio di 6-2 6-4. Per la Tsurenko si tratta della quarta finale in carriera: in quelle precedenti - l'ultima nel febbraio 2018 ad Acapulco - ha sempre portato a casa il trofeo. Prossima avversaria per lei, in finale, la vincente del match tra la croata Donna Vekic, numero 34 del ranking, e la ceca Karolina Pliskova (8).(ANSA).

Tennis: Brisbane, Nishikori batte Chardy ed è finalista

(ANSA) - ROMA, 5 GEN - Il tennista giapponese Kei Nishikori è il primo finalista del "Brisbane International", torneo Atp 250 dotato di un montepremi di 527.880 dollari in corso sui campi in cemento della città australiana, uno dei tre eventi che inaugurano la stagione del circuito maschile (gli altri due sono Doha e Pune). Nella notte italiana il giapponese, numero 9 Atp e secondo favorito del seeding, ha sconfitto con un doppio 6-2, in appena 66 minuti di gioco, il francese Jeremy Chardy (40) che nei quarti aveva salvato un match-point contro l'atro nipponico, il sorprendente Yasutaka Uchiyama (185). Il 29enne di Shimane giocherà domani la finale numero 26 in carriera: 11 i titoli vinti finora, l'ultimo quasi tre anni fa a Memphis (lo scorso anno Nishikori ha perso ben tre finali). Nishikori in finale affronterà il vincente della sfida tra il russo Daniil Medvedev (16) e il francese Jo-Wilfried Tsonga, precipitato al numero 239 del ranking dopo il lungo stop per l'operazione al ginocchio.(ANSA).

Calcio: Psg, Rabiot su piede partenza, madre tratta addio

(ANSA) - ROMA, 4 GEN - Non sa ancora se accettare le offerte del Barcellona o scegliere la Premier league, ma di sicuro il 23enne centrocampista del Psg Adrien Rabiot ha la valigia pronta per lasciare Parigi. Veronique Rabiot, madre e manager del giocatore sta valutando con attenzione le proposte per il futuro professionale del figlio. La donna, secondo quanto riferisce il quotidiano spagnolo Marca, intende esaminare con cura tutti i dettagli prima di indirizzare il suo ragazzo verso una nuova formazione. E lo fa, peraltro da anni, con una forte determinazione; anni fa senza troppi giri di parole, pensando a chi forse la sottovalutava un pò, dichiarò a un giornale: "lui (Adrien, ndr) pensa a giocare, di tutto il resto mi occupo io". Veronique non è solo la mamma e la manager del calciatore franese, è anche una donna molto presente nella vita di Rabiot, tanto che nel 2012 prima di firmare con il Psg, il ragazzo si rifiutò di andare con il resto della squadra a visitare il Qatar perchè il club gli proibì di essere accompagnato dalla mamma-manager. (ANSA).

Collina, migliorare tempistica Var ma priorità è accuratezza

''Naturalmente i passi avanti da fare sono ancora molti: in futuro si potrà lavorare su un'ottimizzazione delle tempistiche di applicazione della VAR nel corso dei match, ma per ora l'accuratezza ha la completa priorità sul fattore velocità''. Lo ha detto Pierluigi Collina, numero uno in campo arbitrale della Fifa, che nel quadro dell'International Sports Conference e di Globe Soccer, visitando la sede della Federcalcio degli Emirati e incontrando un gruppo di arbitri del Golfo, ha affrontato il tema della VAR. In questa sede, sottolinea una nota del Globe Soccer, Collina ha mostrato ai presenti alcuni casi studio sull'utilizzo della Var durante la Coppa del Mondo, mostrando l'importanza che la tecnologia ha avuto nel successo di Russia 2018, e ribadendo che il VAR debba essere uno strumento nelle mani degli arbitri, un supporto per il lavoro svolto: non un nemico ma un fedele amico sul campo di gioco.(ANSA).

LE IMMAGINI

Schumacher compie 50 anni, mostra speciale a Maranello

Il Museo Ferrari dedica una mostra speciale a Michael Schumacher che apre oggi in occasione del suo 50° compleanno. Una celebrazione e un segno di gratitudine per il pilota del Cavallino Rampante più vincente di sempre. Schumacher ha un posto speciale nella storia della Ferrari, che è stata segnata dai suoi tanti record. In undici stagioni, dal 1996 al 2006, il Campione tedesco ha conquistato cinque Titoli Piloti consecutivi, dal 2000 al 2004, portando sei Titoli Costruttori alla Scuderia. Nelle sale del Museo a Maranello si ripercorreranno quelle stagioni memorabili che il 7 volte Campione del Mondo ha fatto vivere al popolo ferrarista, e che hanno creato un mito oggi più grande che mai nel cuore di tutti i tifosi. La mostra permetterà di scoprire inoltre il fondamentale contributo che Michael ha dato allo sviluppo di vetture GT straordinarie nei suoi anni a Maranello, come pilota e successivamente come consulente. La mostra "Michael 50" è in collaborazione con la Fondazione Keep Fighting (foto Ansa)

LE IMMAGINI

Schumacher domani compie 50 anni. La famiglia: "Facciamo tutto il possibile"

La famiglia del campione ha voluto ringraziare su Fb i milioni di tifosi del sette volte iridato di F1. "Siamo felici di poter festeggiare il 50mo compleanno di Michael domani con voi e vi diciamo grazie, dal profondo dei nostri cuori, per poterlo fare insieme", scrive la famiglia che domani inaugurerà "come regalo per Michael" una app "che permetterà di poter rivedere tutti insieme i successi di Michael. Potete stare certi che è nelle migliori mani e che stiamo facendo tutto quanto umanamente possibile per aiutarlo" (foto Ansa)

Calcio: colpo Chelsea, preso Pulisic dal Dortmund per 64 mln

(ANSA) - ROMA, 2 GEN - Primo colpo di mercato per il Chelsea. Il 2019 dei Blues si apre con l'acquisto dal Borussia Dortmund di Christian Pulisic: a comunicare l'avvenuto affare - costo dell'operazione 64 milioni di euro - è stato lo stesso club della Bundesliga, che continuerà però ad avere in prestito fino a fine stagione il ventenne giocatore statunitense. Diversi club erano a caccia del giovane centrocampista americano di origini croate: la squadra allenata da Maurizio Sarri ha battuto la concorrenza di City e Liverpool. "Giocare in Premier League è sempre stato il sogno di Christian - ha spiegato il direttore sportivo del Borussia Dortmund, Michael Zorc -. Non potevamo trattenerlo, non siamo stati in grado di prolungare il suo contratto. In questo contesto, abbiamo deciso di accettare l'offerta del Chelsea, molto convincente per noi". Pulisic ha collezionato 110 presenze con la maglia del Borussia e ha segnato 15 gol.