È iniziata la demolizione dell’ex Cantina di Gries

Entro il 2020 al posto degli edifici e dei magazzini sorgeranno otto condomini. Altri due sono già in fase di costruzione nelle vicinanze, al posto degli ex campi da tennis del circolo Trafoier. Intanto la Cantina Bolzano, quella operativa, sta lavorando a pieno regime per il post vendemmia nella nuova sede a San Maurizio: gli ultimi impianti erano stati trasferiti già agli inizi di ottobre (foto Pablo Acero)

Gallerie

LE FOTO

È iniziata la demolizione dell’ex Cantina di Gries

Entro il 2020 al posto degli edifici e dei magazzini sorgeranno otto condomini. Altri due sono già in fase di costruzione nelle vicinanze, al posto degli ex campi da tennis del circolo Trafoier. Intanto la Cantina Bolzano, quella operativa, sta lavorando a pieno regime per il post vendemmia nella nuova sede a San Maurizio: gli ultimi impianti erano stati trasferiti già agli inizi di ottobre (foto Pablo Acero)

IL GESTO

Juve-United, Mourinho: "Insultato per 90', ma un errore reagire"

Si è portato la mano all'orecchio e ha discusso con Bonucci, ma non solo. Josè Mourinho si è preso la scena nel finale di Juve-Manchester United, partita vinta dagli inglesi 2-1 dopo un dominio pressoché totale dei bianconeri. "Sono venuto qui per fare il mio lavoro e sono stato insultato per novanta minuti. A freddo non rifarei questo gesto, ma non credo di aver offeso nessuno e sul momento mi è sembrata una risposta a tono a chi ha offeso tutta la famiglia, oltre a quella interista". Quanto alla partita: "Abbiamo fatto una gara fantastica, al meglio, più di così è impossibile per noi che non abbiamo le stesse ambizioni della Juventus. Loro hanno un potenziale superiore, siamo stati fortunati ma l'abbiamo anche cercata giocando positivamente. I cambi oggi ci hanno aiutato, in casa ci sono mancati. Un pari credo fosse più giusto, per la Juve cambia niente a noi tanto perché ora dobbiamo vincere con lo Young Boys e passeremo".

Poste: da pagamenti a servizi, ecco app Postepay connect

(ANSA) - MILANO, 7 NOV - Poste Italiane propone una nuova soluzione digitale che unisce i vantaggi e le comodità delle Sim card PosteMobile e della carta Postepay Evolution. E' 'Postepay connect' e a lanciarla durante la giornata inaugurale del 'Salone dei pagamenti' - al Mico di Milano fino al 9 novembre - è stato Marco Siracusano, amministratore delegato della neonata società PostePay Spa. "E' la prima applicazione concreta della convergenza tra mondo fisico e mondo digitale e tra il mondo dei pagamenti e del mobile" ha spiegato l'ad. Un'app che ha anche caratteristiche uniche come lo scambio G2G, cioè la possibilità di trasferire Giga agli altri componenti della Community, oltre ai pagamenti in tempo reale tra Postepay e all' acquisto di servizi quotidiani riguardanti la mobilità come il rifornimento di carburante, il pagamento della sosta e di trasporti urbani ed extraurbani. Con 'Postepay Connect' sarà possibile anche rinnovare automaticamente il canone della carta e della SIM con addebito su Postepay Evolution. "Pensiamo sia l'inizio di un percorso di convergenza in cui crediamo molto", ha aggiunto Siracusano. Sulla digitalizzazione Poste Italiane ha puntato molto e l'obiettivo è anche quello di diffondere l'abitudine ai pagamenti digitali rivolgendosi non solo ai 'millenials' ma puntando anche all' "inclusione digitale" - ha spiegato ancora Siracusano - "per mettere a disposizione di tutti i nostri clienti un percorso digitale".

Calcio: i 74 anni di Gigi Riva, Cagliari "Sempre più mito"

(ANSA) - ROMA, 7 NOV - "Ogni anno che passa rafforza il mito, tramandato da padre in figlio. Serve come scusa per chiedere a chi ha avuto la fortuna di averti visto giocare di divulgare un capitolo in più della tua storia, di raccontare ancora quella partita speciale o quel gol impossibile in rovesciata visto dalle tribune del vecchio Amsicora. E i bambini di quest'Isola continuano ad ascoltare a bocca aperta una leggenda che appartiene anche a loro". Così il Cagliari fa gli auguri alla sua 'bandiera' Gigi Riva che oggi compie 74 anni. "164 gol in 315 partite con la maglia del Cagliari, 35 in 42 partite in Nazionale, record tuttora imbattuto - ricorda il Cagliari sul suo sito - Ma i numeri sono freddi, non bastano a narrare l'epopea di un moderno eroe da romanzo. Che ha difeso i nostri colori sul campo e fuori e ci ha resi orgogliosi di essere Sardi. Per tutto questo e per altro ancora, grazie di cuore, Gigi".

TEATRO

Lo spettacolo con band firmato da Fresu e Muscato apre la stagione dello Stabile

Debutta in prima assoluta a Bolzano domani, 8 novembre, alle 20.30, con replica fino all'11 novembre "Tempo di Chet. La versione di Chet Baker", una produzione del Teatro Stabile di Bolzano nata dalla fusione e dalla sovrapposizione tra scrittura drammaturgica di Leo Muscato e Laura Perini e partitura musicale curata e interpretata dal vivo da Paolo Fresu. Diretto da Muscato, lo spettacolo fa rivivere uno dei miti musicali più controversi e discussi del Novecento in un flusso organico di parole, immagini e musica che rievocano lo stile lirico e intimista di questo jazzista tanto maledetto quanto leggendario. Dopo il debutto bolzanino, sarà la volta di una tournèe nazionale pluriennale. Paolo Fresu alla tromba e al flicorno, Dino Rubino al piano, Marco Bardoscia al contrabbasso saranno le voci evocative di un cast composto da Alessandro Averone, Rufin Doh, Simone Luglio, Debora Mancini, Daniele Marmi, Mauro Parrinello, Graziano Piazza e Laura Pozone.

Tennis, ATP Finals al via, Djokovic favorito

LONDRA, 07 NOV - Sarà Roger Federer domenica a Londra a inaugurare le ATP Finals, ultimo appuntamento della stagione tennistica. Per il campione di Basilea è la 16/ma partecipazione al torneo che chiude l'anno, e che lo ha visto vincitore già in 6 occasioni. Federer è reduce da una stagione che gli ha regalato il 20/mo Slam (Australian Open), 4 titoli in totale, 46 match vinti e 8 sconfitte. Primo avversario sarà il giapponese Kei Nishikori, gli altri due sorteggiati nel gruppo "Hewitt" sono il sudafricano Anderson e l'austriaco Thiem. Favorito d'obbligo, però, è Novak Djokovic, clamorosamente risorto dopo 2 anni di oblio. Gli ultimi titoli Slam (Wimbledon e Up Open) lo hanno riportato in cima al ranking, dove chiuderà la stagione per la 5/a volta in carriera. Il serbo (11ma volta alle Finals, 5 trionfi) debutterà lunedì contro il 21enne Zverev, il più giovane del lotto. Completano il gruppo, il croato Cilic e il 33enne Isner (il più 'anziano' del gruppo), subentrato a Nadal, infortunato.

IL SALUTO

Ultimo giorno da assessore di Laives per Giuliano Vettorato, il saluto commosso su Facebook

«Ebbene sì...è arrivato il momento dei saluti». Inizia con queste parole il lungo messaggio scritto su Facebook da Giuliano Vettorato, pronto a lasciare il Comune di Laives per la nuova avventura in Provincia. «Carissimi colleghi di giunta, siete stati sempre presenti e mai invadenti, ho sempre sentito la vostra fiducia. Mi mancherà sicuramente la vostra presenza, i vostri consigli, le foto dei nostri figli in chat... mi mancheranno ancor più le inaspettate telefonate del "ciao come stai??" Con voi ho condiviso tre anni bellissimi, dove la squadra è sempre stata al centro di ogni singolo...A breve inizierò una nuova avventura politica, una sfida che affronterò con determinazione e con la certezza che la comunità di Laives sarà sempre nel mio cuore». Vettorato ha corredato il post con una serie di immagini che hanno segnato il suo percorso politico, eccole (foto Facebook/Giuliano Vettorato)