The Open, per Molinari sfuma il double

(ANSA) - ROMA, 20 LUG - Nessuna possibilità di puntare al double per Francesco Molinari. A Portrush, in Irlanda del Nord, sfumano definitivamente per l'azzurro le chance di successo nel terzo e penultimo giro della 148/a edizione dell'Open Championship, quarto ed ultimo Major 2019. Trova difficile per il piemontese, campione uscente, autore di un giro chiuso in 72 (+1) su un totale di 215 (+2) colpi. Due bogey e un birdie per Laser Frankie, che ha mostrato qualche difficoltà di troppo nel gioco corto. Dalla gioia di Carnoustie (Scozia) alla delusione di Portrush. Per "Chicco" Molinari al "The Open" (così amano chiamare il torneo i britannici) tramontano le probabilità di realizzare il back-to-back, undici anni dopo Padraig Harrington (capitano del Team Europe alla Ryder Cup 2020). La Claret Jug, domani,...

Gallerie

The Open, per Molinari sfuma il double

(ANSA) - ROMA, 20 LUG - Nessuna possibilità di puntare al double per Francesco Molinari. A Portrush, in Irlanda del Nord, sfumano definitivamente per l'azzurro le chance di successo nel terzo e penultimo giro della 148/a edizione dell'Open Championship, quarto ed ultimo Major 2019. Trova difficile per il piemontese, campione uscente, autore di un giro chiuso in 72 (+1) su un totale di 215 (+2) colpi. Due bogey e un birdie per Laser Frankie, che ha mostrato qualche difficoltà di troppo nel gioco corto. Dalla gioia di Carnoustie (Scozia) alla delusione di Portrush. Per "Chicco" Molinari al "The Open" (così amano chiamare il torneo i britannici) tramontano le probabilità di realizzare il back-to-back, undici anni dopo Padraig Harrington (capitano del Team Europe alla Ryder Cup 2020). La Claret Jug, domani, avrà un nuovo padrone.

LE FOTO

Di Maio e Fraccaro a Trento per l'incontro con gli attivisti del Movimento

"Siccome questi sono momenti in cui c'è una grande discussione, io l'unica cosa che posso dirvi è che vale la pena andare avanti perché abbiamo degli obiettivi da raggiungere, lo dico a tutti nel governo. Andiamo avanti per l'amore che abbiamo per questo Paese e non lasciamo che chi ci vuole buttare giù, ci riesca". L'ha detto il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio a Trento uscendo dall'assemblea con gli attivisti del M5s al Centro Santa Chiara. All'incontro hanno partecipato circa 130 attivisti e una cinquantina sono intervenuti per esporre le proprie istanze. Tra i presenti anche il ministro per i Rapporti con il parlamento, Riccardo Fraccaro. Alla base, è stato detto, piace la figura del "facilitatore", proposta nei giorni scorsi dal vicepremier. Nel corso dell'incontro si è discusso anche del "mandato zero", che prevede di non calcolare il primo mandato dei consiglieri comunali per non disperderne la competenza acquisita (foto Romano Magrone/agenzia Panato)

LA MISSIONE

Sbarco sulla luna, 50 anni fa l'impresa che stupì il mondo intero

Alle 22.17 italiane del 20 luglio 1969 l'Apollo 11 portava a termine la prima parte della missione: il modulo lunare toccava il suolo e alle 4.56 il comandante Neil Armstrong diventava il primo uomo a toccare il suolo lunare. Lo seguì a breve il collega Buzz Aldrin, mentre Mike Collins è rimasto in orbita ad aspettare i colleghi per riportarli a Terra. Ecco le immagini più significative di quel momento, dei suoi protagonisti e delle celebrazioni di quell'impresa, tra cui la prima pagina del nostro giornale - IL VIDEO

LE FOTO

Il 31 agosto in programma un viaggio da record

Gianfranco Pizzuto tenterà nuovamente di stabilire il record mondiale, su strade pubbliche e su un percorso che collega due distinte località, coprendo in 24 ore gli oltre 2000 chilometri che separano il Brennero da Oslo. A rendere straordinaria l’impresa è il fatto che sarà realizzata a bordo di una Fiat 500 full electric, con 6 fermate per la ricarica presso le colonnine Ionity, la società tedesca che sta realizzando una rete di ricarica ultraveloce in tutta Europa e che è sponsor di questa impresa. 

Il 'Vaso di Fiori' restituito dopo 75 anni

(ANSA) - FIRENZE, 19 LUG - Il 'Vaso di Fiori', opera del pittore olandese Jan van Huysum rubata nel 1944 durante la ritirata delle forze di occupazione tedesche, è tornato a Palazzo Pitti a Firenze, nel luogo esatto in cui il dipinto si trovava 75 anni fa. A consegnarlo all'Italia è stato il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas nel corso della cerimonia di restituzione che si è svolta nella Sala bianca di Palazzo Pitti. La cerimonia ha visto la partecipazione del ministro per i Beni e le attività culturali Alberto Bonisoli, del ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi, del Comandante generale dell'Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri, del direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt. (ANSA).

Afghanistan: 8 morti in attacco ateneo Kabul

KABUL, 19 LUG - Si aggrava il bilancio dell'attacco dinamitardo oggi nei pressi dell'Università di Kabul in cui, stando alle ultime indicazioni delle autorità locali, otto persone sono rimaste uccise e 33 ferite. Tra questi ultimi, inoltre, diversi sarebbero in condizioni gravi. Nessuno ha al momento rivendicato l'attacco, ma sia i talebani sia l'Isis sono spesso responsabili di esplosioni nella capitale afghana. (ANSA-AP).

Calcio: Conte, Lukaku mi piace ma è dello United

MILANO, 19 LUG - "Io frustrato per Lukaku? Frustrato è una parola grossa. Lukaku mi piace, sarebbe un giocatore importante per noi ma è un calciatore del Manchester United". Lo ha detto il tecnico dell'Inter Antonio Conte, durante la conferenza stampa alla vigilia dell'amichevole contro il Manchester United a Singapore. (ANSA).

De Crescenzo: a camera ardente parenti, colleghi e cittadini

ROMA, 19 LUG - I parenti, gli amici di una vita della cultura e dello spettacolo, la gente comune: è un viavai in Campidoglio per la camera ardente di Luciano De Crescenzo, il popolare scrittore e intellettuale napoletano morto ieri a 90 anni a Roma. In sala della Protomoteca, vicino alla bara appoggiata su un drappo con i colori della Capitale, è stata esposta una grande foto in primo piano dello scrittore, ritratto vicino a una statua classica. Tra i primi a rendere omaggio al feretro il vicesindaco di Roma e assessore alla Cultura Luca Bergamo. La sindaca Virginia Raggi ha inviato una corona. Il funerale dello scrittore si terrà domani alle 11:30 nella Basilica di Santa Chiara a Napoli. Profondamente commossi, nel loro ricordo dell'amico, Renzo Arbore e Marisa Laurito, che con De Crescenzo hanno condiviso vita privata e professionale. Ci sono anche Roberto D'Agostino, Michele Mirabella, il maestro Valerio Mazza, Andy Luotto, e Mara Venier. (ANSA).

BELLEZZA

Giulia Filippi sulle orme di Nicole Nietzsch, è lei Miss Cortina sulla Strada del vino

Una giuria delle grandi occasioni, presieduta dal sindaco di Cortina sulla Strada del vino Manfred Mayer, ha “valutato” le ragazze nei vari momenti delle sfilate, nella piazza gremita di tanti residenti ma pure di molti ospiti e vacanzieri. Madrina della serata è stata Nicole Nietzsch, di Merano, che lo scorso anno dopo aver vinto la fascia proprio a Cortina, si è qualificata alla finale gegionale di Fiera di Primiero ed è approdata alla finale televisiva su LA7 tra le 30 ragazze più belle d’Italia. La vincitrice del titolo di Miss Cortina, è stata Giulia Filippi, 18 anni, studentessa di Pergine Valsugana. Miss Rocchetta e medaglia d’argento per Izabella Lamallari, 18 anni, studentessa di Levico Terme; medaglia di bronzo Valentina Ferragina, 23 abbi di Bolzano, laureata ostetricia con la passione per la danza; Miss Be Much è Sara Fill, 18 anni di Riva del Garda, studentessa ed istruttrice di wind surf; al quinto posto, le ventenne commessa di Trento Anastasia Fiore; chiude il podio Alice Manfredi, 18 anni di Rovereto, studentessa e ballerina (testo e foto di Claudio Libera)