Maltempo: Pescara, inizia la conta dei danni

(ANSA) - PESCARA, 11 LUG - Passata a Pescara l'ondata di maltempo con la violenta grandinata di ieri che ha causato anche una ventina di feriti, e il nubifragio che ne è seguito, da oggi inizia la conta dei danni dopo gli allagamenti, i disagi alla viabilità, e il danneggiamento di tetti di case e auto. Questa mattina il presidente della Regione Marco Marsilio incontra i sindaci dei comuni colpiti dalla grandinata, fra cui i primi cittadini di Pescara Carlo Masci e di Francavilla al Mare (Chieti) Antonio Luciani. All'ospedale di Pescara, dopo l'allagamento del piano terra, con lo stop per due ore degli interventi, la situazione è tornata alla normalità. Intanto questa mattina operai del Comune sono ancora ininterrottamente al lavoro, con il personale delle varie forze dell'ordine, sotto il coordinamento...

Gallerie

Maltempo: Pescara, inizia la conta dei danni

(ANSA) - PESCARA, 11 LUG - Passata a Pescara l'ondata di maltempo con la violenta grandinata di ieri che ha causato anche una ventina di feriti, e il nubifragio che ne è seguito, da oggi inizia la conta dei danni dopo gli allagamenti, i disagi alla viabilità, e il danneggiamento di tetti di case e auto. Questa mattina il presidente della Regione Marco Marsilio incontra i sindaci dei comuni colpiti dalla grandinata, fra cui i primi cittadini di Pescara Carlo Masci e di Francavilla al Mare (Chieti) Antonio Luciani. All'ospedale di Pescara, dopo l'allagamento del piano terra, con lo stop per due ore degli interventi, la situazione è tornata alla normalità. Intanto questa mattina operai del Comune sono ancora ininterrottamente al lavoro, con il personale delle varie forze dell'ordine, sotto il coordinamento del Centro operativo comunale (Coc) rimasto aperto per tutta la notte. L'emergenza allagamenti va rientrando, ma in alcune strade si fanno i conti con crepe e smottamenti. Alcune attività commerciali oggi non riapriranno.Ieri sera sono dovuti intervenire anche i sommozzatori, nel timore che qualcuno si trovasse nelle auto invase dall'acqua, e in particolare nei parcheggi dell'ospedale e in un altro parcheggio interrato, quello di via Ferrari. Il sopralluogo del nucleo subacquei dei carabinieri di Pescara nel parcheggio dell'ospedale ha dato esito negativo. Nel parcheggio di via Ferrari, le attività di svuotamento dall'acqua sono ancora in corso.(ANSA).

Golf: Brooks Koepka trionfa anche agli ESPYs

(ANSA) - ROMA, 11 LUG - E' il leader mondiale, il "re" degli ultimi Major. Ma Brooks Koepka è anche il miglior golfista maschio del 2019, con il campione americano che s'è aggiudicato il premio agli ESPYs 2019, battendo la concorrenza di Tiger Woods, Francesco Molinari e Justin Rose. L'incoronazione è arrivata ieri sera al Microsoft Theater di Los Angeles, con il ventinovenne di West Palm Beach battuto invece da Giannis Antetokounmpo, MVP NBA, nella corsa al premio di miglior atleta uomo 2019, dov'erano in corsa pure Mookie Betts dei Boston Red Sox (MLB) e Patrick Mahomes dei Kansas City Chiefs (NFL). Mentre la canadese Brooke Henderson è stata eletta regina tra le golfiste superando big della disciplina come Ariya Jutanugarn, Jin-Young Ko e Sung Hyun Park. (ANSA).

LE FOTO

Tornado in Grecia, 6 turisti morti e almeno 30 feriti. Albero cade e uccide padre e figlio di 2 anni

E' accaduto nella notte tra ieri e oggi a causa di un tornado con violente grandinate che hanno colpito il nord della penisola Calcidica. Il tornado sarebbe durato circa venti minuti, secondo testimoni intervistati dalla televisione pubblica greca Ert. Un albero cadendo ha ucciso un russo e suo figlio di due anni in un albergo della località balneare di Cassandra, a 70 km da Salonicco. In una località nei pressi di Propontida, una coppia di cechi sono morti quando il loro caravan è stato travolto da violente raffiche di vento e una donna rumena e il suo bambino sono stati uccisi dal tetto di un edificio divelto dal tornado. «È stato un fenomeno senza precedenti, con venti fortissimi e forti tempeste di grandine», ha detto il capo della protezione civile locale spiegando che «La Calcidica è stata dichiarata in stato di emergenza». Oltre 140 pompieri sono coinvolti nelle operazioni di soccorso (foto Ansa / Ap)

LE IMMAGINI

A22, Bressanone, schianto fra 4 tir e un furgone: due autisti incastrati, traffico paralizzato

Un ferito è grave. L'incidente stamane, poco prima delle 7, in carreggiata sud. Chiuse in un primo momento entrambe le carreggiate, poi riaperta quella nord. Attualmente resta chiusa la carreggiata sud fra Bressanone e Chiusa. In azione i vigili del fuoco permanenti e i volontari di Bressanone, Chiusa e Varna, oltre alla Croce Bianca di Chiusa e alle forze dell'ordine (foto vigili del fuoco di Chiusa e Varna - foto DLife). LEGGI L'ARTICOLO

Wimbledon: Serena Williams in semifinale

(ANSA) - ROMA, 10 LUG - Sotto di un break nel set decisivo, sul Centrale di Wimbledon, Serena Williams cambia marcia, supera anche Alison Riske per raggiungere, per la 12/a volta, la semifinale dei Championships. Soffre più del previsto la sette volte regina dell'All England Club, opposta ad un'avversaria prossima alle nozze e mai approdata così in alto sull'erba di Church Road, una sola volta in un quarto Slam (New York, 2013). Eppure la 37enne Serena, evidentemente non ancora al meglio della condizione, ha saputo soffrire, restare in partita, fino ad imporsi in poco più di due ore (6-4, 4-6, 6-3). "Non so dire come mi senta, di certo non ho avuto molto tempo per preparare questo torneo - le parole della più giovane Williams, favorita n.11 -. Vivo alla giornata, di partita in partita, anche se è la prima volta dall'Australia che non sento dolori. Per me è una situazione strana, perché non ho mai sofferto grossi infortuni in carriera". Nel prossimo turno la attende la 33enne ceca Barbora Strycova, che a sorpresa ha battuto la beniamina di casa Johanna Konta. Una partita a senso unico, dopo l'iniziale vantaggio dell'ultima britannica rimasta in tabellone (1-4): da lì in avanti è cominciata un altro match, che - grazie ad un parziale di undici game a tre - ha regalato alla ceca - mai oltre i quarti di finale in 52 prove dello Slam - la prima semifinale a Wimbledon (7-6, 6-1). "Sto vivendo qualcosa di pazzesco, incredibile, non ci posso ancora credere, anche perché questo potrebbe davvero essere il mio ultimo anno nel tour", le parole di Strycova. Tre i precedenti tra le due, tutti vinti da Serena, in due set. Anche quello sull'erba di Wimbledon 2012. Solo una volta la ceca è riuscita a vincere cinque game in un set. Un pronostico - sulla carta - a senso unico. "Non vedo l'ora di scendere in campo perché affrontare Serena qui, a Wimbledon, è un onore incredibile. Voglio godermi questo momento", l'augurio della ceca. Nella parte bassa del tabellone, vittoria come da pronostico per Simona Halep, la più bassa testa di serie rimasta in tabellone (n.7) che supera in due set la cinese Shuai Zhang, eguagliando la semifinale del 2014 (7-6, 6-1). L'ultimo ostacolo per raggiungere la terza finale Slam in carriera, la prima sull'erba londinese, si chiama Elina Svitolina: in poco più di un'ora e mezzo la favorita n.8 ha liquidato la sorpresa Karolina Muchova, la più giovane delle otto rimaste in tabellone (7-5 6-4). Meritandosi la prima semifinale Slam in carriera. Sette i precedenti, nessuno sull'erba: 4-3 il parziale a favore della ucraina, ma l'ultimo match è stato vinto da Halep, quest'anno a Doha. (ANSA).

Fumo: mix nocivi in flaconi svapo,Gdf Napoli blocca fabbrica

(ANSA) - NAPOLI, 10 LUG - Migliaia di boccette di prodotti liquidi da svapo ottenute con mix potenzialmente nocivi a base di nicotina, non dichiarata sulle etichette dei flaconi preconfezionati, sono state sequestrate in un laboratorio a Napoli dalla Guardia di Finanza di Napoli. A produrre i liquidi, nella fabbrica scoperta dai militari in un edificio isolato sulla collina degli Astroni, operai e personale senza nessuna qualifica ne contratto di lavoro. Oltre ai prodotti per le sigarette elettroniche, destinato per gli investigatori a rifornire il mercato europeo, la Guardia di Finanza ha scoperto in un locale occultato oltre un quintale di tabacco di provenienza estera utile al confezionamento dei liquidi. Gli improvvisati chimici avevano a disposizione per la produzione dei pericolosi mix 'fai da te', oltre che nicotina pura, 700 litri di liquidi da inalazione contenenti nicotina in taniche del tutto prive di etichetta distinguibili solo da un numero scritto a mano con un pennarello e 17.000 flaconi.