Aggressione in bar,indagati 12 CasaPound

Dietro non vi sarebbero cause politiche ma diverbio

MILANO

(ANSA) - MILANO, 11 MAG - La polizia ha eseguito 12 perquisizioni a carico di altrettanti esponenti milanesi di CasaPound indagati per lesioni personali in concorso in relazione all'aggressione avvenuta la sera del 10 marzo scorso nei confronti di due ragazzi all'esterno di un locale di Corso Garibaldi, a Milano.

Secondo quanto ricostruito dalla Digos, l'aggressione non ha cause politiche ma è scaturita a seguito di un diverbio tra alcuni membri del gruppo e i due altri avventori del bar: dopo una discussione verbale, il gruppo dei militanti di CasaPound, in maniera compatta ed organizzata, ha seguito all'esterno del locale i due ragazzi che sono stati colpiti con calci, pugni e un casco da moto (riportando entrambi ferite, giudicate guaribili in otto e dieci giorni).