De Chirico e Savinio, dioscuri dell'arte

'Una mitologia moderna' dal 16/3 alla Fondazione Magnani-Rocca

PARMA

(ANSA) - PARMA, 15 MAR - A Giorgio de Chirico (1888-1978) e Alberto Savinio (1891-1952), i 'Dioscuri' dell'arte del XX secolo, la Fondazione Magnani-Rocca di Mamiano di Traversetolo (Parma) dedica la mostra 'Una mitologia moderna', dal 16 marzo al 30 giugno. L'esposizione - curata da Alice Ensabella, dell'università di Grenoble, e Stefano Roffi, direttore scientifico della Fondazione - ricostruisce criticamente le fonti comuni dei fratelli de Chirico per metterne in evidenza affinità, contrasti e interpretazioni del fantastico universo che prende forma nelle loro traduzioni pittoriche, letterarie e teatrali. Sono oltre 150 le opere annunciate alla Villa dei Capolavori, tra dipinti e lavori grafici, in un percorso che, dalla nascita dell'avventura metafisica, si focalizza su un moderno ripensamento della mitologia e giunge alla ricca produzione per il teatro, documentata anche da bozzetti, figurini e costumi per l'opera lirica del Teatro alla Scala.