De Micheli,finora 2mila cantieri aperti

'Riconoscere quello che è stato fatto e dare segnale fiducia'

LEONESSA (RIETI)

(ANSA) - LEONESSA (RIETI), 23 AGO - "A due anni dal sisma ci sono duemila cantieri aperti e 402 immobili già ricostruiti.

Credo che ci voglia l'umiltà di rendersi conto che non è mai sufficiente di fronte a un disastro come quello del terremoto del 2016". Così il Commissario del governo alla ricostruzione, Paola De Micheli, a margine dell'inaugurazione della nuova scuola antisismica di Leonessa (Rieti). "Credo che sia necessario riconoscere anche quello che è stato fatto - ha aggiunto De Micheli - tutti insieme, commissario, regioni, sindaci. Dobbiamo dare un segnale di fiducia e chiarire bene a coloro che hanno la casa distrutta che si può ricostruire, si ricostruisce bene e in modo sicuro. Questi territori meravigliosi possono continuare a essere abitati con una qualità della vita elevata. Per cui - ha concluso il Commissario del governo - le giuste critiche ce le prendiamo tutte ma vorrei comunque che fosse valorizzato il lavoro fatto e si diffonda un clima di fiducia sulla possibilità di continuare a vivere bene".