Feritore Bettarini aveva arma nel locale

Indagini, entrò in discoteca con coltello eludendo i controlli

MILANO

(ANSA) - MILANO, 3 LUG - Colui che ha colpito con otto coltellate Niccolò Bettarini, il figlio di Stefano e Simona Ventura, aggredito domenica mattina all'esterno della discoteca milanese 'Old Fashion', sarebbe riuscito ad entrare la sera di sabato con un coltello dalla lama "di circa 20 centimetri di lunghezza" nel locale, arma che avrebbe poi usato fuori per il tentato omicidio. E' quanto emerge dalle indagini della Squadra mobile di Milano, coordinate dal pm Elio Ramondini, che sta lavorando per identificare le almeno altre 6 persone che hanno partecipato al blitz violento.

Secondo la ricostruzione, Davide Caddeo, il 29enne accusato di aver sferrato gli otto fendenti e che più volte negli ultimi anni è stato denunciato per porto abusivo d'armi perché trovato in possesso di un "coltello a serramanico", sarebbe riuscito ad entrare nella discoteca con l'arma eludendo i controlli del locale (chiuso ieri su decisione del Questura) che, stando a quanto riferito dal gestore in alcune interviste, era provvisto di metal detector.