Pedofilia, Cile vuole fascicoli Vaticano

Nove persone di chiesa sotto inchiesta per reati penali

SANTIAGO DEL CILE

(ANSA) - SANTIAGO DEL CILE, 2 AGO - Il procuratore cileno Abbott ha sollecitato formalmente i fascicoli su indagini della Santa Sede su una decina di religiosi e laici cattolici coinvolti in Cile nelle inchieste per abusi sessuali.

La Procura di Santiago ha inviato al ministero degli Esteri cileno tre differenti richieste di assistenza internazionale da inoltrare al Vaticano e che riguardano i presunti reati penali di nove persone legate alla Chiesa sotto inchiesta da parte della giustizia di Valparaíso, di Metropolitana Sur e della Araucanía.

La base giuridica delle richieste, a cui potrebbero seguirne altre, si basa su principi generali di diritto internazionale, in particolare quello della reciprocità di assistenza fra stati.

Da mesi lo scandalo dell'implicazione di molti religiosi in denunce per violenze sessuali scuote l'opinione pubblica cilena.

E nei giorni scorsi la stampa ha pubblicato un rapporto della giustizia secondo cui finora sono 104 le vittime di abusi sessuali da parte di 73 membri della Chiesa locale.