Polizia Gb, Novichok in boccetta profumo

Sospetti Boshirov e Petrov individuati da telecamere a Salisbury

LONDRA

(ANSA) - LONDRA, 5 SET - L'agente nervino utilizzato per intossicare l'ex spia russa Serghei Skripal e sua figlia Yulia a Salisbury il 4 marzo scorso sarebbe stato portato in Gran Bretagna nascosto in una falsa boccetta spray di profumo Nina Ricci. Lo ha riferito il responsabile dell'antiterrorismo e numero due di Scotland Yard, Neil Basu, nella conferenza stampa in cui ha annunciato il mandato di arresto contro due sospetti russi, indicati sui loro passaporti con i nomi di Aleksandr Petrov e Ruslan Boshirov. Basu ha confermato che i due sono sospettati di aver contaminato la porta d'ingresso della casa dell'ex spia e aver poi abbandonato la boccetta. Quest'ultima sarebbe poi stata ritrovata e aperta mesi dopo da una coppia di cittadini britannici, ricoverati d'urgenza: Charlie Rowley e Dawn Sturgess. Quest'ultima è poi morta. 'Petrov' e 'Boshirov' non sono stati peraltro per ora incriminati anche di questo secondo avvelenamento.