Sala, da Milano parta nuova Resistenza

'Da 20 maggio iniziative per accoglienza-apertura, senza paura'

MILANO

(ANSA) - MILANO, 25 APR - "Oggi occorre una nuova resistenza, per una nuova stagione democratica". E questa nuova resistenza può partire "da Milano". Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala dal palco del 25 aprile in piazza Duomo, affermando che "nazismo e fascismo non sono opinioni ma crimini contro l'umanità".

Secondo Sala, "la democrazia non è un lusso, ma è una scelta che deve essere confermata giorno per giorno, dobbiamo convincere i tanti che sembrano disillusi, e non c'è modo migliore di dimostrarlo che con l'esempio".

"Milano - ha aggiunto - continua a essere il posto più giusto per dare vita a questa missione: accoglienza e apertura sono fondamentali per generare una società buona". E dopo "la grande manifestazione" per l'accoglienza dei migranti organizzata un anno fa, "quest'anno dal 20 maggio al 23 giugno daremo vita a una serie di iniziative in città per l'apertura e contro il nazismo: non cerchiamo consenso ma di essere giusti, e lo faremo sempre senza paura".