SCONTRI

Scontri a Bologna, denunciato un 25enne di Trento

Ci sono due denunciati all'indomani degli scontri a Bologna nelle proteste contro l'iniziativa elettorale di Forza Nuova in piazza Galvani: uno di loro è un 25enne di Trento

BOLOGNA. All'indomani degli scontri a Bologna nelle proteste contro l'iniziativa elettorale di Forza Nuova in piazza Galvani, sale a quattro il numero di agenti che hanno riportato contusioni. Tre sono poliziotti del Reparto Mobile di Padova, feriti nel momento di maggiore tensione della giornata, dopo l'uso degli idranti e la carica in via Farini.

Uno ha riportato un trauma a un gomito (10 giorni di prognosi), altri due, raggiunti dombe carta, hanno avuto lesioni guaribili in meno di una settimana. Un quarto agente era rimasto ferito (10 giorni di prognosi) negli scontri del primo pomeriggio, nello sgombero del presidio in Piazza Galvani. Fra gli attivisti sarebbero 6, secondo gli organizzatori della manifestazione, i feriti per manganellate.

Le persone fermate e rilasciate dalla polizia dopo i tafferugli in via Farini restano due: un 22enne di Castel San Pietro (Bologna) e un 25enne di Trento, denunciati a piede libero per manifestazione non autorizzata e lancio di oggetti pericolosi (bottiglie).