MIGRANTI

Spagna, i 629 di Aquarius saranno esaminati uno ad uno

Madrid, i migranti saranno trasferiti in centri per stranieri o umanitari

MADRID

MADRID. Le autorità spagnole esamineranno "caso per caso" la situazione dei 629 migranti dell'Aquarius attesi domenica a Valencia e decideranno se trasferirli in centri umanitari o di detenzione per stranieri (Cie) come avviene per coloro che arrivano in barconi o via Ceuta e Melilla ha detto la vicepremier Carmen Calvo. "Si applicherà la legge". "Alcuni andranno nei centri per stranieri e altri in centri di aiuto umanitario".

"Li riceveremo in modo rispettoso" ha aggiunto. Secondo El Pais non ci saranno esponenti politici all'arrivo delle navi dall'Italia.