Staff Merkel, indignati da antisemitismo

Dopo rivelazione attacco a ristorante ebraico a Chemnitz

BERLINO

(ANSA) - BERLINO, 10 SET - "Che l'antisemitismo torni a colpire nel nostro paese in queste forme indigna ciascuno di noi". Lo ha detto il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, rispondendo a una domanda sull'attacco al ristorante ebreo, avvenuto il 27 agosto, ad opera di un gruppo di neonazi, nell'ambito delle manifestazioni di Chemnitz dell'ultradestra.

Del caso ha riportato ieri la Welt am Sonntag.