Orban: Sassoli (Pd), al Pe pessima prova governo italiano

STRASBURGO - "Un discorso incompatibile con i valori europei". Questo il commento di David Sassoli, vicepresidente del Parlamento europeo, all'intervento del premier ungherese Viktor Orban in aula a Strasburgo.    "Orban non si è smentito e come sempre fanno i populisti si è identificato con il popolo ungherese. Il problema non sono né i cittadini, né tantomeno la grande storia di libertà dell'Ungheria. Il problema è il suo governo e le misure adottate che ledono principi fondamentali dello stato di diritto".    In aula "abbiamo assistito al silenzio ingiustificabile del M5S e a parole imbarazzanti dei rappresentanti della Lega, che hanno definito Orbán un eroe contro l'Unione sovietica europea. Per i partiti di governo italiano una pessima immagine nel giorno dell'anniversario dell'11 settembre".