Suini maltrattati:ministero, atti gravi,danno a suinicoltura

(ANSA) - ROMA, 12 SET - La Direzione Generale della Sanità animale del ministero della Salute si è attivata "per acquisire ogni ulteriore utile informazione al fine di segnalare all'autorità giudiziaria comportamenti così gravi che danneggiano l'immagine della suinicoltura italiana". Lo afferma la stessa Direzione in una nota pubblicata sul sito del dicastero in riferimento all'episodio di macellazione di suini fuori da ogni regola verificatasi nell'anconetano.    Il ministero della Salute con le Regioni e le Province Autonome, si sottolinea, "ha già iniziato a lavorare per la classificazione degli allevamenti secondo i più rigorosi parametri di salute e benessere animale rispetto a quelli dettati dalla normativa nazionale e comunitaria".    Il Regolamento comunitario 1099/2009 relativo alla protezione degli animali durante l'abbattimento, ricorda il ministero, "disciplina le modalità a cui devono attenersi gli allevatori nel caso in cui, per evitare ulteriori sofferenze, è necessario ricorre all'abbattimento in azienda degli animali feriti o non idonei al trasporto presso una struttura di macellazione. Nello specifico, il personale deve essere preventivamente formato e in possesso del certificato di idoneità per svolgere tali mansioni".    Le immagini diffuse relative a quanto accaduto nell'anconetano, sottolinea inoltre il dicastero, "documentano una condizione penalmente rilevante di cui agli articoli 544-bis (uccisione di animali) e 544-ter (maltrattamento di animali), oltre alla non osservanza delle disposizioni previste dal decreto 122/2011 con irrogazione delle sanzioni amministrative".    (ANSA).