Europa League, stasera Lazio e Milan in casa con Dinamo e Arsenal

ROMA - «L’Europa League ci affascina, stiamo giocandole nostre carte ottenendo risultati positivi. Vogliamo andare avanti il più possibile nella competizione europea»: così l’attaccante della Lazio,...

ROMA - «L’Europa League ci affascina, stiamo giocando

le nostre carte ottenendo risultati positivi. Vogliamo andare avanti il più possibile nella competizione europea»: così l’attaccante della Lazio, Ciro Immobile, alla vigilia del match di stasera (inizio ore 21.05, diretta tv in chiaro su Tv8) in casa contro la Dinamo Kiev, valido per l’andata degli ottavi di finale. «Il campionato italiano non è semplice, sono contento di quello che sto facendo e voglio dare ancor di più: l’Europa League ti mette a confronto con squadre molto importanti come la Dinamo Kiev e per questo ci affascina - spiega Immobile -. Dovremo dare il massimo per andare avanti, non importa chi segnerà ma se riuscissi a realizzare altre reti mi farebbe tanto piacere». Sfida casalinga oggi (inzio ore 19, diretta pay tv su Sky) anche per l’altra formazione italiana rimasta in Europa League, il Milan che se la vedrà con l’Arsenal. «In confronto a Wenger sono della categoria pulcini», ha detto, anche scaramanticamente, l’allenatore dei rossoneri Rino Gattuso chiarendo che Milan-Arsenal non può essere una sfida fra lui e lo storico allenatore dei Gunners. «C'è enorme rispetto, lo saluto e mi metto nel mio angolo, paragoni non se ne possono fare», ha spiegato l'allenatore rossonero. Aggiungendo: «Dovremo dare il massimo, senza disperarsi se si sbaglia un passaggio».