hockey in lutto

Hockey, si è spento l'allenatore Jari Helle

Aveva 54 anni ed ha vinto lo scudetto numero 18 col Bolzano

BOLZANO. Si è spento prematuramente all'età di 54 anni Jari Helle, il tecnico che ha conquistato con il Bolzano il 18esimo scudetto della storia della società biancorossa. Il coach finlandese arrivò in Italia nel 1998 e per tre stagioni di fila guidò il Caldaro in Serie B, vincendo il titolo nella sua ultima stagione da capo allenatore.

Dopo avere allenato Vipiteno, Appiano e ancora Caldaro, nel 2008 arrivò la svolta della sua carriera. Il Bolzano, in crisi di risultati, silura Doug McKay e Dieter Knoll pensa bene di inventarsi la strana coppia formata sulla panchina biancorossa da Jamie Dumont, in veste di allenatore, e proprio Jari Helle, nel ruolo di assistente. I Foxes vinsero il titolo, che a Bolzano mancava da otto stagioni. I due vennero confermati anche l'anno successivo, a ruoli invertiti, conquistando una Coppa Italia e una Supercoppa.

Hockey in lutto, si è spento l'allenatore Jari Helle

Aveva 54 anni ed ha vinto lo scudetto numero 18 col Bolzano: ecco le immagini durante la sua avventura altoatesina - LEGGI L'ARTICOLO

L'anno successivo Bolzano cambiò. Via Helle, dentro Jamie Bartman, la cui avventura si concluse però il primo giorno del 2010. Sulla panchina biancorossa tornò allora Jari Helle, che aveva iniziato la stagione a Caldaro. Bolzano perse in semifinale con il Renon al Palaonda.

"In quella gara decisiva giocammo gli ultimi quattro minuti io, Walcher e Dorigatti - ricorda Stefan Zisser - Helle non guardava in faccia nessuno. Per lui era importante l'impegno messo sul ghiaccio, non le statistiche o la fama dei giocatori - continua - era semplicemente un tecnico onesto". Nei quarti di finale contro l'Alleghe, proprio il coach di Tampere lasciò in panchina per un'intera gara la stella Arpad Mihaly, ma l'episodio che colpì e sorprese tutti fu l`inserimento di Adam Russo in porta, a freddo, in una serie di tiri di rigore (poi vinta) al posto del titolare Phil Groeneveld. "Uno dei tanti aneddoti che ricordo - prosegue Zisser - se n'è andato un signore. Helle era davvero una brava persona". (laco)