hockey

Il Renon battuto di misura dal Minsk

Parte male la Final Four di Continental Cup

MINSK (Bielorussia) - I padroni di casa dello Yunost Minsk si sono aggiudicati venerdì pomeriggio a Minsk l’incontro inaugurale della finale della Continental Cup 2018, battendo i campioni d’Italia e dell’AHL del Renon di misura per 2:1.

 

I “Buam” oggi hanno dovuto fare a meno di Andreas Alber, Max Ploner, Kevin Fink e Philipp Pechlaner e dello squalificato …., coach Riku Lehtonen ha potuto però schierare l’attaccante statunitense Kyle Jean.

 

La prima vera occasione del match capita al quarto minuto sulla stecca di Alex Frei, il suo tiro a giro sbatte però sul portiere del Yunost Dmitri Michakov. Poi i padroni di casa alzano il ritmo e passano dopo otto minuti in vantaggio. L’attaccante russo Mikhail Plotnikov si mangia Brad Cole e supera Patrick Killeen per l’1:0. Yunost continua a pressare e soli 163 secondi più tardi trova anche il raddoppio, questa volta con Alexander Karakulko, che su un rimpallo di Killeen realizza da distanza ravvicinante il 2:0. La partita rimane emozionante con buone occasioni da gol da entrambe le parti, soprattutto per la formazione bielorussa, che però sbatte su uno strepitoso Killeen.

 

Nel periodo centrale ancora una volta Frei ha la grande chance per l’1:2, però il portiere Michalkov devia il suo tiro con un grande riflesso. Dopo sale in cattedra Patrick Killeen, che in pochi minuti compie addirittura cinque miracoli. Al 36° il Renon non sfrutta una ghiotta occasione con Christian Borgatello, il tiro del capitano finisce di fuori poco. Così dopo 40 minuti di gioco il risultato rimane inchiodato sul 2:0.

 

Nel terzo periodo il Renon tenta il tutto per tutto ed a quattro minuti dalla sirena finale accorcia le distanze. Roland Hofer serve un gran disco a Dan Tudin, che trafigge Milchakov per il 2:1. Lehtonen toglie infine anche il portiere per un sesto giocatore, però il risultato non cambia. Dopo la partita Roland Hofer e Mikhail Plotnikov vengono premiati come miglior giocatori.

 

Alle ore 17 i<ora taliana si disputa la seconda partita di questa giornata inaugurale tra i campioni kazaki del Nomad Astana ed i campioni britannici degli Sheffield Steelers.

 

 

Domani contro l’Astana

 

Domani, sabato, i campioni d’Italia e dell’AHL affronteranno alle ore 13 italiane il Nomad Astana. Le due squadre si conoscono già dalla semifinale di Collalbo, dove i campioni kazaki si sono imposti per 3:1.

 

 

Rittner Buam - Yunost Minsk 1:2 (0:2, 0:0, 1:0)

 

Rittner Buam: Patrick Killeen (Hannes Treibenreif); Christian Borgatello-Ivan Tauferer, Brad Cole-Andreas Lutz, Roland Hofer-Christoph Vigl; Oscar Ahlström-Victor Ahlström-Simon Kostner, Tommaso Traversa-Dan Tudin-Thomas Spinell, Alex Frei-Julian Kostner-Kyle Jean, Alexander Eisath-Markus Spinell-Johannes Fauster, Hanno Tauferer

Coach: Riku-Petteri Lehtonen

 

Yunost Minsk: Dmitri Milchakov (Mikhail Shibanov); Klemen Pretnar-Nikita Mitskevich, Sergei Sheleg-Pavel Kazakevich, Yevgeni Nogachyov-Oleg Goroshko; Daniel Corso-Konstantin Zakharov-Yevgeni Skachkov, Alexei Skabelka-Mikhail Plotnikov-Alexander Karakulko, Andri Mikhnov-Viktor Turkin-Maxim Parfeyevets, Pavel Razvadovski-Alexander Kogalev-Alexei Yefimenko

Coach: Mikhail Zakharov

 

Arbitri: Vladimir Pesina (CZE), Marian Rohatsch (GER), Dominik Altmann (SUI), Jaka Gasper Zganc (SLO)

 

Reti: 0:1 Mikhail Plotnikov 7.33), 0:2 Alexander Karakulko (10.16), 1:2 Dan Tudin (56.39)

 

Penalità: Rittner Buam 4 - Yunost Minsk 4

 

 

Finale Continental Cup a Minsk (BLR):

 

Venerdì 12 gennaio (ora italiana)

Rittner Buam - Yunost Minsk 1:2 (0:2, 0:0, 1:0)

ore 17: Nomad Astana - Sheffield Steelers

 

Sabato 13 gennaio

ore 13: Nomad Astana - Rittner Buam

ore 17: Yunost Minsk - Sheffield Steelers

 

Domenica 14 gennaio

ore 13: Sheffield Steelers - Rittner Buam

ore 17: Yunost Minsk - Nomad Astana

 

 

Classifica

 

1. Yunost Minsk 3 punti/1 partita (2:1)

2. Nomad Astana 0/0

3. Sheffield Steelers 0/0

4. Rittner Buam 0/1 (1:2)