finale rovente 

L’Arco ribalta il Termeno nel recupero 

Altoatesini in vantaggio, ma i padroni di casa hanno sette vite

ARCO. Paolo Zasa e i suoi hanno sette vite e, grazie al colpo di coda del “corazziere” Santuliana, piega in rimonta per 2 a 1 il quotato Termeno, a cui non bastano il gol di Stefan Frötscher e un gran primo tempo per portare a casa almeno un punto. Il primo sussulto del match è di marca locale con il tiro di Tisi bloccato senza difficoltà da Scuttari. Al 19’ il Termeno passa: Dalpiaz calcia a rete, Bonomi respinge e Stefan Frötscher è lestissimo ad avventarsi sulla sfera e insaccare da pochi passi. Dalpiaz non trova la porta su assist di Ungureanu (27’), poi il fantasista noneso centra una clamorosa traversa con una conclusione dai venti metri, che supera Bonomi ma non la sbarra. Zasa opera due cambi ad inizio ripresa, striglia la squadra negli spogliatoi e, al momento del ritorno in campo, l’Arco è decisamente più aggressivo. Santuliana mette a lato da buona posizione (48’), poi la difesa stoppa Cicuttini. Il pareggio arriva al minuto 61: Pellegrini serve Benamati che batte Scuttari da centroarea. Il ritmo cala, le occasioni scarseggiano e al 90’ Santualiana va in rete, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Poco male, perché centoventi secondi dopo il centravanti trova nuovamente la via della rete e regala tre punti fondamentali ai suoi.(d.l.)