DOMANI IN BAVIERA 

Le Eagles ricominciano l’avventura in coppa opposte al Planegg

BOLZANO. Scatterà domani pomeriggio da Miesbach, in Baviera, una nuova stagione per le Eagles Bolzano Alto Adige. Il primo impegno, valevole per l’Ewhl SuperCup sarà di quelli proibitivi considerato...

BOLZANO. Scatterà domani pomeriggio da Miesbach, in Baviera, una nuova stagione per le Eagles Bolzano Alto Adige. Il primo impegno, valevole per l’Ewhl SuperCup sarà di quelli proibitivi considerato che le aquile bolzanine affronteranno le tedesche del Planegg. Nella loro stagione, le pluricampionesse d’Italia punteranno sul tradizionale campionato dell’European Women’s Hockey League (Ewhl) vinto nel 2014 e 2017. L’obiettivo è come sempre entrare nel poker che disputerà la final four. Mai come quest’anno per la potenzialità degli organici il torneo transfrontaliero si preannuncia impegnativo. A rendere ancor più ostico il torneo è il calendario decisamente sfavorevole. Le Eagles solo nel mese di settembre disputeranno ben sette partite a differenza delle 3-4 delle altre squadre.

Avversarie e già grandi favorite dopo quanto visto lo scorso fine settimana in occasione del torneo di Zurigo sono le detentrici dell’Ewhl, le Vienna Sabres. Le viennesi, che dispongono sempre di tante giocatrici, come straniere avranno a disposizione tre pedine di movimento (Sydney Baldwin, Blair Parent e Caitlin Reilly) e un portiere (Victoria Vigilanti). Come da regolamento sul ghiaccio potranno scendere solo tre straniere ma comunque la rosa è molto competitiva. Altra società che si è rafforzata è il KMH Budapest che ha richiamato alcune giocatori dall’esterno (Kinga Jókai Szilágyi, Fanni Gasparics e Franciska Kiss-Simon). Le altre avversarie in EWHL saranno le Eagles Salisburgo, le kazake dell’Aisulu Almaty, le Highlanders Neuberg, le Lakers Kärnten, e le new entry MAC Budapest e le slovene dell’Olimpja Lubiana. Dopo un anno di presenza le danesi dell’Hvidovre di Copenhagen hanno alzato bandiera bianca e la storica compagine SKP Bratislava farà solo la Ewhl Super Cup.

E cosa è successo nel nido delle aquile? Tanto. Dopo aver ingaggiato dai Colgate Raiders, sodalizio vicecampione in carica del campionato universitario nordamericano, il difensore Kaila Pinkney e l’attaccante Shelby Perry, e accolto il ritorno dalla Svezia di Franziska Stocker, l’allenatore Fredy Püls si è ritrovato di fronte a sette defezioni, alcune anche importanti. Con Anna Bertoluzzo e Anna Caumo partite alla volta della Svizzera (serie minori), si sono aggiunte quelle di Eleonora Dalprà e Nadine Zaccherini (entrambe ad Alleghe), Aurora Abbatangelo, Beatrix Larger (alle Lakers Egna) e fulmine a ciel sereno il terzino Nadia Mattivi. Quest’ultima, inizialmente rientrata dall’esperienza in Svezia, ha preferito accasarsi al Fiemme per giocare con la formazione maschile Under 19 dove il livello, anche sotto l’aspetto delle cariche, è più elevato che nel femminile.

EAGLES BOLZANO: LA ROSA.

PORTIERI: Daniela Klotz (numero di maglia: 58), Martina Marangoni (51).

DIFENSORI: Kaila Pinkney (4), Valentina Bettarini (9), Nadia Maier (5), Franziska Stocker (18), Laura Kraus (21).

ATTACCANTI: Shelby Perry (6), Chelsea Furlani (8 - capitano), Eleonora Bonafini (45), Samantha Gius (24), Hanna Elliscasis (22), Hannah Peer (47), Anna Callovini (44), Sara Magnanini (71), Lara Zanettini (11), Nora Ebnicher (93).(m.m.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.