superlega maschile 

Perugia inarrestabile espugna Trento 

La capolista vince per 3 a 0 trascinata dall’opposto Atanasijevic

TRENTO. A otto giorni di distanza dalla sfida di semifinale di Coppa Italia, la Sir Safety Conad Perugia conferma la propria superiorità violando in 3 set il PalaTrento, campo su cui in precedenza aveva subito la sconfitta in 10 partite su 11. In questa occasione invece l’impianto di gioco della Diatec Trentino (gremito di 4.363 spettatori, record stagionale) ha ulteriormente confermato la bontà del primato in classifica degli umbri, che con i 3 punti ottenuti ieri confermano le 4 lunghezze di vantaggio sulla Lube prima inseguitrice. I gialloblù devono fare i conti con la quarta sconfitta interna della regular season ma fortunatamente non perdono il quarto posto che occupavano da due turni, grazie alla contemporanea sconfitta di Verona al tie-break a Ravenna che mantiene le due formazioni appaiate a quota trentasei punti. Perugia ha però messo in campo la sua proverbiale freddezza e, dopo aver vinto allo sprint quella frazione, ha saputo tenere in mano le redini del gioco sino alla fine, sfruttando al massimo la vena di Atanasijevic (mvp con 18 punti ed il 63%).