una squadra in crescita 

Pittin trascina la pattuglia dei giovani atleti azzurri

LAGO DI TESERO. Il dispiegamento di forze della squadra azzurra sarà significativo, sia per quanto riguarda il team di Combinata Nordica, sia per il Salto Speciale. Questi ultimi si schiereranno al...

LAGO DI TESERO. Il dispiegamento di forze della squadra azzurra sarà significativo, sia per quanto riguarda il team di Combinata Nordica, sia per il Salto Speciale. Questi ultimi si schiereranno al via con l’altoatesino Alex Insam, i trentini Davide e Giovanni Bresadola, i friulani Federico Cecon e Sebastian Colloredo. Tra i combinatisti vi saranno invece Alessandro Pittin e Raffaele Buzzi di Tolmezzo, il gardenese Samuel Costa, i trentini Luca Gianmoena e Denis Parolari, gli altoatesini Aaron Kostner, Manuel Maierhofer e Lukas Runggaldier. E se per i saltatori il trampolino HS135 di Predazzo sarà una quasi novità in Coppa del Mondo, i combinatisti sono reduci da risultati non proprio positivi, anche se quest’anno i progressi al salto sono notevoli e la squadra azzurra può contare sul ritorno di Samuel Costa. Alessandro Pittin è 16° in classifica, Samuel Costa 30°, e la speranza è che i due (se schierati in squadra assieme) possano ben figurare soprattutto alla team sprint della giornata di sabato. Top 10 alla portata, visti gli ultimi risultati di Pittin, nono nella gundersen di Otepää, decimo a Ramsau, rimanendo uno dei seri candidati al Best Skier Trophy, mentre Lukas Runggaldier è entrato in zona punti in entrambe le tappe finlandesi. Per quanto riguarda il Salto Speciale, difficile il compito dei ‘nostri’, Alex Insam è in 54.a posizione ma sognare non costa nulla, e l’atleta di Selva di Val Gardena è chiamato innanzitutto a proseguire nella propria fase di crescita. Insam e Costa sono degli autentici riferimenti per il movimento dello sci nordico in Alto Adige. Il solandro Davide Bresadola non vorrà essere da meno: “Mi aspetto di vedere tanti tifosi trentini a sostenerci. Il ritorno del salto in Val di Fiemme è occasione unica per conquistare il cuore degli appassionati”.