IL CASO

«Schwazer, nelle urine ci sono anomalie pesanti»

Parla l'avvocato Gerhard Brandstaetter dopo le anticipazioni di stampa: «Siamo convinti di manipolazioni, ora attendiamo le prove»

BOLZANO. «I nostri periti di parte ci dicono che ci sono anomalie pesanti sulle urine di Alex Schwazer». Lo afferma il suo legale, l'avvocato Gerhard Brandstaetter, che però non vuole commentare notizie su internet che parlano di una svolta. In particolare, è stato il sito ilsussidiario.net a dare la notizia che le urine del campione altoatesine sarebbero state manipolate.

Brandstaetter ribadisce comunque: «Siamo convinti e sicuri che manipolazioni ci siano state e speriamo che si possano provare, visto che quello che è stato fatto è stato fatto in modo scientifico. Non conosciamo però l'esito delle perizie ordinate dal giudice», ha concluso l'avvocato bolzanino.