Video

locale

Palais Campofranco si apre alla città

L’idea di progetto è quella di trasformare la corte interna privata di Palais Campofranco in uno spazio pubblico urbano: su tre dei quattro lati del fabbricato si aprono le nuove hall di ingresso che conducono alla corte giardino e la connettono con il cuore storico della città, piazza Walther. Protagonista, al centro del cortile, un gigantesco Ginkgo-Biloba, dono della Principessa Sissi a suo zio e, all’epoca padrone di casa, l’Arciduca Heinrich. L’albero è sopravvissuto a due guerre mondiali ed è conservato all’interno di un vaso che è in fase di approvazione dal Guinness dei primati come il più grande mai realizzato prima. Nell’area attorno al Ginkgo è possibile sostare, godendo di una varietà di piante rare provenienti dalla Cina, ossia dalla stessa zona di origine dell’albero.