la tragedia

Travolto da un’auto a Pavia, morto il trentino Daniele Marchi

Aveva 49 anni ed era maestro d'asilo. La pirata della strada è fuggita, ma è stata in breve rintracciata dalla polizia locale grazie alle immagini registrate dalle telecamere stradali



PAVIA. Tragedia a Pavia. Daniele Marchi, ciclista trentino di 49 anni, è  morto questa mattina, lunedì 23 gennaio, dopo essere stato stato investito da un’auto guidata da una donna di 65 anni. La pirata della strada è fuggita, ma è stata in breve rintracciata dalla polizia locale grazie alle immagini registrate dalle telecamere stradali. Marchi era un maestro d’asilo.

Una volta arrivati sul posto i soccorritori hanno cercato di rianimare il ciclista investito che pare sia stato trovato già privo di conoscenza, rianimato sul posto e stabilizzato per l'immediato trasporto al Policlinico San Matteo. Il decesso in ospedale.
 

Nel frattempo i vigili della polizia locale, individuata l'auto pirata, l'hanno trovata parcheggiata a poche centinaia di metri e hanno subito rintracciato la donna che sarebbe stata al volante. La donna è finita ai domiciliari, con le accuse di omicidio stradale e omissione di soccorso.

 

















Altre notizie







Attualità