SOCCORSI

Bimbo tedesco si sente male sul Garda, la Centrale d'emergenza di Bolzano aiuta i soccorsi

La mamma non riusciva a spiegarsi con i soccorritori di Verona. Fondamentale il supporto linguistico fornito dai colleghi altoatesini

BOLZANO. La Centrale provinciale d'emergenza di Bolzano è stata di utile supporto nei soccorsi per un bambino tedesco di 7 anni, in vacanza sul lago di Garda con la famiglia. 

Il piccolo si è sentito male ed è svenuto. La madre ha contattato immediatamente la Centrale di Verona, non riuscendo però a spiegarsi. Così la donna ha contattato la sorella a Monaco di Baviera, la quale ha chiesto aiuto ai Vigili del fuoco di Monaco che hanno girato la richiesta di soccorso a Bolzano. 

La richiesta è stata subito gestita dalla Centrale altoatesina, che ha fornito ai colleghi di Verona tutte le informazioni per poter inviare immediatamente un mezzo di soccorso. Il piccolo è stato trasportato all’ospedale per gli accertamenti e le cure del caso e le sue condizioni non sarebbero critiche.