Addio alla scrittrice Maria Luise Maurer

La Maurer aveva 77 anni. Nel suo romanzo più noto aveva raccontato la vicenda di don Josef Steinkasserer, il sacerdote che venne accusato di avere ucciso nel 1973 la sua perpetua Luise Platzgummerer



BOLZANO- E' morta la scrittrice Maria Luise Maurer, molto conosciuta in particolare per il suo libro Il cappello nero, dedicato alla vicenda di don Josef Steinkasserer, il sacerdote che venne accusato di avere ucciso nel 1973 la sua perpetua Luise Platzgummerer. Il prete fu alla fine assolto per insufficienza di prove dopo una tormentata e a tratti clamorosa vicenda processuale. Per il suo impegno nel ricercare la verità in quella storia - che a suo tempo suscitò l'interesse dei media, non solo locali, e dell'opinione pubblica - spesso la Maurer si trovò in difficoltà, tanto che nel 1992 venne fatta oggetto di un pestaggio in Valle Aurina, per il quale successivamente i sei autori vennero condannati. Sempre nel 1992 Maurer si presentò candidata alla Camera per il partito socialdemocratico. La scrittrice è morta nei giorni scorsi all'età di 77 anni.













Altre notizie

Attualità