Bolzano

Bolzano, gli incivili trasformano le aree ecologiche in discariche

Le segnalazioni in via Valdagno e piazza 4 Novembre. Seab assicura interventi rapidi

BOLZANO. Le isole ecologiche e poi, tutt’attorno, montagne di rifiuti. Rifiuti d’ogni genere e, in pratica, tutto ciò che qualcuno ritiene non debba stare più in casa. E così, in molte zone della bella Bolzano, lo spettacolo che si offre agli occhi dei passanti è davvero vergognoso. 

Uno spettacolo come quello immortalato l'altra mattina, per l’ennesima volta, da un residente della zona di via Valdagno che ha inviato la foto al nostro giornale, per denunciare pubblicamente una situazione di degrado intollerabile, anche dal punto di vista igienico.

«Ho più e più volte inviato foto simili agli Enti preposti, ma mai sono stati presi provvedimenti in merito» scrive il cittadino indignato «per dimostrare l'inciviltà di alcune persone nonchè il degrado di questa via».

Spettacolo vergognoso tanto quanto quello immortalato da un altro cittadino in piazza 4 Novembre. Rapida è stata la risposta di Seab: «La ringraziamo per la segnalazione, abbiamo mandato qualcuno a ripulire l’isola ecologica nel pomeriggio. La informiamo che è anche attivo un servizio di segnalazione tramite la app gratuita Junker, che consente di inviare foto di rifiuti abbandonati che vengono geolocalizzate e arrivano direttamente agli addetti che si occupano della rimozione dei rifiuti. In via Valdagno i nostri addetti passano da una a due volte al giorno per raccogliere i rifiuti abbandonati intorno alle isole ecologiche. Anche le Guardie ecologiche del Comune di Bolzano sono informate e hanno controllato più volte la zona».

Gli interventi del personale di Seab, alle anch’essa alle prese con numerose assenze tra il personale, possono essere più o meno rapidi, ma forse è bene sottolineare che gli autori di questi indecorosi spettacoli sono pochi incivili, privi di alcun rispetto per la città, per l’ambiente,per gli altri cittadini e per chi, di giorno e di notte, lavora per tenere la città pulita.