Bolzano

Domenica il nuovo bomba-day: 4.670 persone devono lasciare le loro case

L’ordigno della seconda guerra mondiale è stato rinvenuto nel cantiere dell'ex parco della Stazione. L'inizio delle operazioni è fissato per le ore 9.30, il termine entro le 11

BOLZANO. Nella mattinata di domenica 17 gennaio è in programma il disinnesco della bomba d'aereo americana da 500 libbre della seconda guerra mondiale rinvenuta nel cantiere dell'ex parco della Stazione a Bolzano. L'inizio delle operazioni è fissato per le ore 9.30, il termine entro le 11.00 circa.

Interrotta la circolazione dei treni e chiusa la stazione ferroviaria. Chiusa la statale 12 dalla galleria del Virgolo (lato via Claudia Augusta) fino a ponte Campiglio. Nessuna ripercussione sull'Autostrada del Brennero. Previsto in via cautelativa lo sgombero di 4.670 persone dalla cosiddetta Zona Rossa, ossia l'area che sorge in un raggio di 468 metri dal luogo di ritrovamento dell'ordigno.

Anche in questa occasione, così come avvenuto in altre precedenti analoghe circostanze, il Comune metterà a disposizione il Palasport di via Resia per i cittadini evacuati che potranno attendere la conclusione delle operazioni di disinnesco.

Le persone Covid-positive o in quarantena fiduciaria della Zona Rossa potranno recarsi in un' apposita struttura allestita all'ex Alimarket o autonomamente o prenotando un accompagnamento al numero unico di Croce Rossa e Croce Bianca.