Il sindaco: «Grande senso civico» 

I test nel capoluogo. Pubblichiamo l’elenco completo delle strade e dei numeri civici collegati allo screening della giornata odierna Non dimenticate: documento d’identità, tessera sanitaria e i due documenti, scaricabili da internet. Scrivere in modo leggibile mail e cellulare

Bolzano. «I cittadini stanno dimostrando un grande senso civico, partecipando in massa allo screening organizzato nel giro di pochi giorni. È quindi inevitabile che ci sia qualche problema, soprattutto a livello informatico per la raccolta, l’inserimento dei dati e l’invio dell’esito. Ma sono soddisfatto di come sta andando e orgoglioso dei bolzanini». Così il sindaco Renzo Caramaschi che ieri, assieme al vice Luis Walcher, ha seguito passo passo l’andamento della prima giornata conclusasi con successo. Oggi si ricomincia: le 22 strutture individuate per lo screening aprono alle 8 e chiudono alle 18. Presentarsi con troppo anticipo non ha senso, si rischia solo di prendere freddo con tutto quello che ciò comporta di questi tempi. Per accelerare i tempi si ricorda di portare con sé un documento d’identità, la tessera sanitaria, il documento sulla privacy scaricabile da internet e un altro documento, pure scaricabile da internet, che va compilato con i dati personali. Si raccomanda di scrivere in maniera leggibile il proprio indirizzo mail dove, nell’arco di una giornata, verrà inviato l’esito del tampone; e il numero di cellulare, perché tramite sms, verrà mandata la password con cui si potrà aprire il pdf con il risultato.