IL CASO

Mascherine a prezzo maggiorato in due farmacie di Bolzano

Il titolare è stato denunciato dalla Guardia di Finanza

BOLZANO. La Guardia di finanza di Bolzano, nell'ambito di controlli per il rispetto delle norme relative alla produzione, confezionamento e immissione in commercio di dispositivi di protezione individuale, ha denunciato il titolare di due farmacie del capoluogo per aver venduto mascherine chirurgiche al prezzo di 1,50 euro l'una, anziché a quello calmierato di 0,61 euro.

Secondo quanto accertato dai finanzieri, le mascherine venivano confezionati, cumulativamente, in semplici sacchetti di carta, ma il costo del confezionamento veniva applicato per ogni mascherina acquistata. L'esame dei registratori di cassa installati presso le farmacie hanno inoltre permesso di accertare che in pochi giorni erano state vendute centinaia di mascherine al prezzo di 1,50 euro, in violazione dell'ordinanza emanata alla fine di aprile dal commissario straordinario per l'emergenza Covid-19.si delle regole.