Bressanone

Gettano di tutto nel bidone della carta: l'Asm riduce le fessure

Cambia anche la grafica sulle campane per spiegare meglo come si deve fare la differenziata. Franz Beretta: «Le fessure per la carta sono più piccole per evitare che l’utente butti altro». Alzate le sanzioni che vanno da un minimo di 80 a un massimo di 200 euro 


Fabio De Villa


BRESSANONE. Le diverse problematiche legate ad una sommaria raccolta differenziata a Bressanone e nelle zone limitrofe, sta causando non pochi problemi ad Asm. Da qui l'idea di facilitare lo smaltimento a quei pochi cittadini che ancora faticano a distinguere le diverse campane per la raccolta differenziata, in particolare modo quella della carta.

“Tutti i contenitori semi-interrati per vetro, lattine, carta, rifiuti organici e rifiuti residui sono stati recentemente modificati e dotati di un nuovo cartello con una grafica completamente rinnovata sulla parte anteriore e sul coperchio. Non solo, i bocchettoni dei contenitori della carta sono stati modificati e resi ancora più stretti, così da rendere difficoltoso l'inserimento di altro materiale che non sia la carta – fanno sapere Franz Beretta di Asm - In questo modo la raccolta differenziata è resa ancora più facile sui 116 punti di raccolta installati nella zona di Bressanone. Un'idea questa, che ci auguriamo possa portare finalmente a benefici per una corretta raccolta della a favore dell'intera cittadinanza. I dati parlano chiaro, ed una raccolta differenziata sommaria va a discapito di tutta la cittadinanza».

Sono circa 11.735 le tonnellate di rifiuti solidi urbani trattate lo scorso anno da Asm, di queste 2.767 tonnellate sono costitute dai rifiuti residui destinati a smaltimento. Nell'ultimo anno sono state riscontrate diverse problematiche nel riciclo di alcuni rifiuti, il tutto causato da preoccupanti decadimenti qualitativi delle frazioni raccolte o addirittura da contaminazioni di altro genere. Si ricordano pannolini, capsule e imballaggi vari che non sono stati riciclati a causa di queste contaminazioni varie e i gestori del centro di compostaggio sono stati costretti ad avviarle a smaltimento.

Va detto però che si registra una crescita significativa per la raccolta differenziata che però non viene fatta correttamente e questo comporta ad un peggioramento qualitativo.

I necessari interventi di trattamento e selezione dei rifiuti riciclabili hanno determinato un incremento dei costi gestionali, la cui causa è unicamente collegata al comportamento di pochi cittadini poco rispettosi delle regole. La raccolta mediante campane di carta, vetro e lattine ha registrato un quantitativo complessivo pari a 1.432 tonnellate.

La polizia locale intensificherà il servizio di vigilanza con guardie ecologiche, anche in borghese. Normalmente la sanzione è di 80 euro, che però può salire a 200 euro se nella spazzatura vengono rinvenuti anche rifiuti speciali quali batterie, vernici o coloranti.

















Altre notizie







Attualità