«La badante che vorrei», il convegno con Acli, Club Anziani e Silver Care

«La badante che vorrei», si intitola così il convegno organizzato da Circolo Acli Bressanone, Club Anziani e coop. sociale Silver Care che si terrà martedì 29 maggio alle 17 nella sala Raiffeisen di...

«La badante che vorrei», si intitola così il convegno organizzato da Circolo Acli Bressanone, Club Anziani e coop. sociale Silver Care che si terrà martedì 29 maggio alle 17 nella sala Raiffeisen di via Bastioni Maggiori. Illustri anche i relatori: Marco Maffeis, direttore Apsp Santo Spirito, Alberto Conci (direttore scuola professionale Mattei Bressanone), Elfi Haller (cooperativa sociale Tages senior) e Alessandro Todesco (Coop sociale Silver Care).

In Alto Adige - come spiega in una nota la Cgil - le figure professionali che assistono gli anziani a casa sono almeno 9 mila, con una quota consistente di badanti e colf in nero. Gli stipendi, almeno quelli dichiarati, sono medio-bassi. «Per le badanti - sottolinea l’ad della Cgil Marco Pirolo - lo stipendio medio annuo è di 13 mila euro, mentre per le colf, anch’esse in gran parte straniere, la retribuzione oraria è di 7 euro».