il raid

Porta distrutta a picconate: ladri in azione sabato a Varna 

Nuova serie di furti in casa. La segnalazione via social dell’assessore provinciale Bessone: «È successo a un amico: hanno rubato quello che hanno potuto e distrutto il resto. Un vicino ha visto i malviventi e li ha rincorsi, ma sono fuggiti»


Di Fabio De Villa


VAL D'ISARCO. Una porta finestra rotta a picconate ha aperto la strada a un nuovo raid di furti registrato nel fine settimana in Val d’Isarco, precisamente a Varna.

A segnalare questo ennesimo episodio è stato, via social, l’assessore provinciale brissinese Massimo Bessone, che chiede la collaborazione di tutti i cittadini per lavorare attivamente al fianco delle forze dell’ordine e fermare una volta per tutte queste azioni criminose che vanno avanti ormai da troppo tempo.

“Nella serata di sabato scorso - scrive Bessone in un suo post ufficiale su Facebook - un mio amico mi ha mandato un messaggio con un paio di foto e tutta la sua amarezza. Lui e la sua famiglia sono disperati - prosegue Massimo Bessone - perché sono entrati i ladri nella loro casa. Hanno rubato quello che hanno potuto e distrutto il resto con nessun rispetto. Il tutto in una sera d’inverno come tante. Sono le 19, lui e la moglie sono di ritorno dal lavoro, i figli da qualche attività scolastica e sportiva. Un vicino allertato dal rumore esce di casa, vede i ladri, prova a fermarli, li rincorre, ma è tardi. Non gli resta che avvisare i carabinieri che prontamente intervengono, mentre i proprietari dell’appartamento si precipitano a casa, ma è ovviamente tardi. Non possono che costatare i danni subiti”.

Si tratta di un appartamento al piano terra di un condominio a Varna. “I ladri - riprende il messaggio e il racconto - sono entrati in casa dal giardino rompendo una finestra con un piccone, abbandonato poi sul pavimento in tutta fretta dopo essere stati scoperti. Nel circondario di Bressanone, come in tutta la provincia, i furti sono quotidiani, tutti più o meno simili, tutti di matrice analoga”.

Questa abitazione nel comune di Varna presa di miradai ladri nell’ultimo fine settimana è solo l’ultima di una lunga scia di altri edifici al centro di furti analoghi.

Nei giorni scorsi sono stati segnalati furti fotocopia anche nel comune di Vipiteno, anche qui le effrazioni sarebbero abbastanza frequenti e le forze dell’ordine mantengono il massimo riserbo sulle indagini in corso. Furti ed effrazioni questi che si sommano a quelli avvenuti nel del fine settimana precedente a Bressanone con danni registrati nella zona sportiva di via Laghetto, in bar, sedi associative e al Club anziani di Millan. Furti che hanno lasciato significativi danni a finestre, porte ed armadietti, mentre, almeno in quel caso, il valore del bottino sottratto è stato esiguo.

















Altre notizie







Attualità