la tappa

Caos al Giro: nevica, partenza ancora spostata, il via a Lasa. I corridori non si sono presentati al via di Livigno

Il maltempo si abbatte sulla corsa rosa. Salta la “sfilata” cittadina. Gli organizzatori: «Era stato raggiunto un accordo tra le parti con tanto di stretta di mano» (foto dal sito Giro d'Italia)

LA COMMISSIONE Tappa accorciata, si parte da Prato allo Stelvio
IL GIRO La corsa arriva in città, ecco i divieti
LA TAPPA  Niente Stelvio, si sale a Monte Pana: salite e spettacolo



BOLZANO. La partenza della tormentata 16ma tappa del Giro d'Italia in Alto Adige è stata ulteriormente spostata, a Lasa, ore 14:25, a causa del maltempo.

Ma è scontro tra organizzatori e corridori.

Ieri si è riunita la Commissione Extreme Weather Protocol chiamata a decidere sulle condizioni della tappa, ricorda una nota, al termine della quale "si era concordato di muovere la corsa da Livigno con una sfilata cittadina. Nonostante fosse stato raggiunto un accordo con tanto di stretta di mano tra le parti, gli atleti non si sono presentati alla partenza di Livigno". 

La tappa anziché da Livigno, dove nevica, sarebbe dovuta partire da Prato allo Stelvio, accorciata di una quarantina di chilometri.













Altre notizie

Attualità

la tragedia

Incendio in un'autofficina a Milano: tre morti e tre feriti

E' accaduto tra via Fra Galgario 8 e via Anguissola. Le vittime si trovavano all'interno di un appartamento al terzo piano dell'edificio di 6 piani in cui è sviluppato il rogo. Sarebbero un'anziana, un cittadino italiano e un'altra persona di origini straniere. Tra i feriti anche un addetto dell'officina da cui sono partite le fiamme (foto Ansa)