L'EMERGENZA

Coronavirus, test a tappeto anche a Monguelfo-Tesido

Come già successo a Sesto Pusteria, da lunedì scatterà il piano strategico della Provincia e dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige

BOLZANO. A partire da lunedì, 19 ottobre la popolazione del comune di Monguelfo-Tesido è invitata a sottoporsi ai test antigenici.

I test offerti sono i test antigenici, che sono test rapidi per l'individuazione diretta del virus il cui risultato è disponibile entro circa 15 minuti. In caso di risultato positivo, sarà eseguito immediatamente un tampone nasofaringeo (test PCR).

L’Assessore provinciale Thomas Widmann ha dichiarato: "Da marzo a oggi abbiamo aumentato notevolmente la capacità dei test per poter monitorizzare situazioni come queste. È possibile testare un gran numero di persone, come per esempio gli abitanti di un intero paese. Questa azione però non ci tutela totalmente e da sola non è in grado di interrompere la catena di contagio. Perciò serve la consapevolezza e l’aiuto di tutti i cittadini ai quali rivolgo l’appello di rispettare le norme igieniche e di sottoporsi ai test come manifestazione di responsabilità individuale.”

Per il Direttore generale Florian Zerzer è importante che il maggior numero possibile di persone partecipi alla serie di test offerti: "L’esperienza di Bronzolo e Sesto ha dimostrato quanto siano importanti questi test e per questo mi appello a tutta la popolazione affinché si lasci testare.

I test saranno eseguiti presso la Casa della cultura “Paul Troger” a Monguelfo. Per evitare assembramenti di persone, il Comune ha suddiviso l’area in zone e ha elaborato un programma per l’esecuzione dei test. I residenti dei vari quartieri sono invitati a presentarsi preferibilmente nelle seguenti giornate e fasce orarie:

Lunedì 19.10.2020 ore 14.00 – 21.00: cittadini della zona “Monguelfo bassa”

Martedì 20.10.2020 ore 08.00 -18.00 cittadini della zona “Monguelfo alta”

Mercoledì 21.10.2020 ore 08.00 – 18.00 cittadini della zona “Tesido a sinistra del fiume”

Giovedì 22.10.2020 ore 8.00 – 16.00 cittadini della zona “Tesido a destra del fiume”


Le persone che hanno possibili sintomi di covid, non devono assolutamente venire al centro di test. A questi si applica quanto segue: contattare il medico di base/pediatra.

Anche le persone già individuate come “contatti stretti” di una persona infetta risp. poste in quarantena non devono prender parte a questo screening.