L'EMERGENZA

Covid-19, autocertificazione per chi entra ed esce dall'Austria

L'Euregio chiarisce che i movimenti da e per l'Austria devono essere motivati

BOLZANO. L'Ufficio comune dell’Euregio informa che il quadro giuridico conseguente all'emergenza Covid-19 rende obbligatoria l'autocertificazione (in allegato) sia in arrivo che in partenza dall'Italia. L’arrivo la e partenza dall'Alto Adige, che è zona rossa, sono al momento consentiti solo per ragioni precise, fra cui motivi di necessità e di urgenza (ad esempio assistenza alle persone bisognose di cure, adempimento degli obblighi di assistenza, ritorno al proprio luogo di residenza), motivi di lavoro e di studio e condizioni di salute. In questi casi sarà necessario documentare il motivo con l’autodichiarazione ed esibirla in caso di controlli. 

Spostamenti transfrontalieri da e verso il Tirolo o il Trentino per raggiungere la residenza del proprio partner non sono invece attualmente possibili. Il transito o il passaggio attraverso l'Alto Adige è consentito in ogni caso. Su richiesta dell'Euregio, gli allegati sono ora disponibili anche in lingua tedesca sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano https://bit.ly/autodichiarazioneCovid e https://bit.ly/autodichiarazioneALLEGATO