l’intervento

Da Assoimprenditori Alto Adige l'appello al consiglio provinciale per evitare l'aumento delle tasse

"La decisione di aumentare le tasse su lavoro e investimenti ci preoccupa fortemente. Dovremmo lavorare invece per una riduzione del carico fiscale che garantisca in particolare ai nostri collaboratori e alle nostre collaboratrici una più alta retribuzione netta"

BOLZANO. "Facciamo appello a tutti i rappresentanti in consiglio provinciale affinché evitino gli aumenti delle tasse previsti nel disegno di legge provinciale relativo al bilancio di previsione 2022-2024".

Lo chiede con una risoluzione approvata all'unanimità il Consiglio generale di Assoimprenditori Alto Adige.

"Le nostre imprese - sottolinea l'associazione - stanno facendo di tutto per mantenere in piedi, nonostante tutto, la loro attività e per garantire allo stesso tempo la sicurezza sui luoghi di lavoro attraverso investimenti aggiuntivi e il rispetto dei protocolli di sicurezza condivisi.

In questo modo garantiscono posti di lavoro, investimenti, valore aggiunto e non per ultimo il gettito fiscale necessario per finanziare sanità, prestazioni sociali e altri servizi pubblici".

"La decisione di aumentare le tasse su lavoro e investimenti in un periodo in cui la quarta ondata sta attraversando tutta Europa, ci preoccupa fortemente.

Dovremmo invece impegnarci tutti insieme a favore di una riduzione del carico fiscale che garantisca in particolare ai nostri collaboratori e alle nostre collaboratrici una più alta retribuzione netta", conclude Assoimprenditori. 

Nella foto il presidente Heiner Oberrauch