arresto

Deve scontare 8 anni per furto e ricettazione: latitante in Germania, consegnato alla polizia italiana al Brennero

Il 36enne di Taranto rintracciato dalla polizia tedesca a seguito di un mandato di arresto europeo



BOLZANO. Martedì 9 luglio gli agenti di polizia del Brennero hanno arrestato Italo Agrosì, 36enne originario di Taranto, colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Bologna.

L’uomo, latitante dal 2023, era stato rintracciato in Germania dalla Polizia tedesca a seguito della emissione a suo carico di un mandato di arresto europeo, dovendo scontare una pena di 8 anni e 4 mesi per numerosi reati contro il patrimonio (ricettazione, falso, furto aggravato, uso indebito di carte di credito).

Il ricercato è stato consegnato alle autorità italiane dalla polizia austriaca, la quale, a sua volta, lo aveva preso in custodia dalla polizia tedesca alla frontiera austro-tedesca di Kufstein.

E’ stato portato nel carcere di Padova.













Altre notizie

Attualità