Grandi Carnivori

In Trentino fa un passo avanti la legge per abbattere 8 orsi l'anno

Via libera della terza commissione, il testo dovrà ora passare dal Consiglio provinciale



TRENTO. Terminate le audizioni della mattinata, la Terza commissione del Consiglio provinciale di Trento ha approvato il ddl che fissa il numero massimo di orsi cosiddetti problematici da abbattere in 8 per il 2024 e 8 per il 2025 proposto dall'assessore Roberto Failoni.

Sul testo, che ora dovrà passare il vaglio del Consiglio provinciale prima dell'approvazione definitiva, si sono astenuti i consiglieri Roberto Stanchina (Campobase), in riferimento a un'ipotesi di un confronto entro fine mese con l'assessore in vista di un emendamento, e Michela Calzà (Pd).

Anche per quest'ultima ci sono margini di miglioramento. Entrambi gli articoli di cui si compone il ddl hanno avuto parere favorevole della Commissione con i quattro voti della maggioranza composta da lista Fugatti, FdI, La Civica e Lega (Brunet, Biada, Masè, Paccher), due astenuti (Calzà, Stanchina) e un voto contrario di Lucia Coppola (Verdi-Sinistra). 

Il disegno di legge approderà in aula il 4 marzo e gli animalisti, che hanno manifestato sabato a Trento, hanno già annunciato per quel giorno un altro raduno nazionale di protesta.













Altre notizie

Attualità