In Trentino

L'incredibile storia di Gelindo Spillare: precipita nel dirupo con l'auto, lo trovano vivo dopo un giorno

A dare l’allarme era stata la sorella il 24 novembre. Trovato vivo ma provato dopo quasi 24 ore dopo essere finito fuori strada sul Menador, in Valsugana

TRENTO. Lo hanno trovato dopo ore di ricerche nelle quali gli uomini di soccorso alpino, vigili del fuoco e forze dell’ordine hanno scandagliato strade e boschi mentre i droni controllavano la zona dall’alto.

Ore di ricerche che hanno avuto esito positivo.

E’ stato trovato provato (ha passato una notte in mezzo alla boscaglia) ma vivo Gelindo Spillare il 46enne di cui era stata denunciata la scomparsa dalla sorella ieri, 24 novembre.

L’uomo, lungo la strada del Menador, aveva perso il controllo della sua macchina finendo in un dirupo per una settantina di metri. 

Spillare, di origini vicentine ma da molti anni in Trentino (ora vive a Lavarone) è conosciuto e apprezzato nel mondo della pallavolo sia come allenatore sia come massaggiatore. Svolge anche l'attività di arbitro (per il giovanile della New sport Alta Valsugana).

"Grazie a tutti per la vicinanza, l'affetto e l'interesse. Siamo felicissimi di riavere il nostro mister con noi, anche se ce la pagherà per questo spavento” è il messaggio su Facebook degli amici.