sanita’

Nasce a Laives un centro specialistico per bambini e famiglie

Il “Medilife” sarà realizzato nei locali del vecchio ambulatorio e servirà a garantire anche l'assistenza pediatrica e la consulenza genitori-figli 



LAIVES. Un centro comune con tutti i servizi sociosanitari per le madri in attesa, i giovani genitori e i loro figli: nascerà a Laives nei locali del vecchio ambulatorio, si chiamerà “Medilife” e servirà a garantire anche l'assistenza pediatrica e la consulenza genitori-figli.
Tutti e tre i pediatri di libera scelta del distretto sanitario – Claudio Paganini, Lucia Pappalardo e Nadia Beltrami –  lavoreranno nella nuova sede di via Nazario Sauro, insieme ad un medico di medicina generale, ad una ginecologa e gli infermieri.

«Il periodo che precede e segue la nascita di un bambino è tanto emozionante quanto impegnativo – osserva il presidente della Provincia ed assessore alla salute, Arno Kompatscher – se una madre o un padre possono rivolgersi alle persone di riferimento e usufruire dei servizi più importanti nello stesso luogo, questo dà sicurezza, consente uno scambio professionale più rapido e fa risparmiare tempo. Ci auguriamo che tutto ciò conduca ad altre esperienze positive. Le nuove indicazioni del governo sulla creazione di strutture interprofessionali finanziate dal Pnrr vanno esattamente in questa direzione».

«Dopo il pensionamento di alcuni medici di medicina generale - sottolinea il sindaco di Laives, Christian Bianchi - le stanze erano rimaste vuote e quindi la realizzazione di 'Medilife' mi stava particolarmente a cuore. Per me era importante che questo luogo continuasse ad essere un punto di riferimento per i problemi di salute della popolazione di Laives e dintorni».

Anche se i lavori di trasferimento richiederanno un po' di tempo prima del completamento definitivo, Claudio Paganini considera un grande passo avanti il fatto che questa “Casa per genitori e bambini” venga realizzata: «Soprattutto per la cura della salute dei più piccoli, lavorare in rete è enormemente importante e in 'Medilife' possiamo affrontare ogni tematica come gruppi professionali e, se necessario, anche consigliare insieme i genitori».













Altre notizie

Attualità

la tragedia

Incendio in un'autofficina a Milano: tre morti e tre feriti

E' accaduto tra via Fra Galgario 8 e via Anguissola. Le vittime si trovavano all'interno di un appartamento al terzo piano dell'edificio di 6 piani in cui è sviluppato il rogo. Sarebbero un'anziana, un cittadino italiano e un'altra persona di origini straniere. Tra i feriti anche un addetto dell'officina da cui sono partite le fiamme (foto Ansa)