politica

Crisi a Merano, si dimette l’assessora Claudia Benedetti

Avvocata di madrelingua tedesca, era stata chiamata dal sindaco Dal Medico come esterna. Mesi di frizioni, anche sui contributi all'associazione Club Est Ovest (nella foto, Benedetti con il sindaco)



MERANO. Crisi in giunta a Merano. L’assessora Claudia Benedetti si è dimessa.

L’avvocata era stata chiamata dal sindaco Dario Dal Medico come assessora esterna dopo la rinuncia di Roberta Prantl, e le era stata affidata la delega ai regolamenti comunali e alle attività normative.

Avvocato di madrelingua tedesca, Benedetti non è nuova alla politica. Si era candidata 12 anni fa alla carica di sindaco con il Pdl. 

Le dimissioni arrivano dopo un periodo di tensione tra l’ormai ex assessora e il resto della giunta, in parte legate ai contributi concessi dal Comune all'associazione Club Est Ovest.

La giunta ha ora 60 giorni di tempo per sostituirla, il posto è riservato al gruppo linguistico tedesco.

















Altre notizie







Attualità